First look Death Valley - Stagione 1

"Un anno fa, la Valley californiana è stata invasa da zombie, vampiri, licantropi..." Manca qualcuno?

first look Death Valley - Stagione 1
Articolo a cura di

Vampiri, zombie, lupi mannari...negli ultimi tempi sono nati tantissimi serial su questi personaggi folkloristici. Basti pensare a True Blood, Teen Wolf, Being Human, The Walking Dead e chi più ne ha più ne metta. Ma...li avete mai visti tutti insieme? Probabilmente sì, andando a memoria vampiri e lupi mannari molto spesso si conoscono, ad esempio in quella specie di saga cinematografica che racconta l’amore tra i vampiri, gli umani e i licantropi...era così vero? Oppure in The Vampire Diaries, dove ci sono anche streghe e stregoni. Comunque, benvenuti a Death Valley, dove i poliziotti della UTF sono addestrati per affrontare quotidianamente qualsiasi tipo di mostro gli si presenti davanti!

In fondo al buio non siamo tutti uguali?

In seguito a sempre più frequenti incontri ed avvistamenti di vampiri, licantropi e zombie, la LAPD ha formato un’intera divisione dedicata al contenimento dei mostri nella San Fernando Valley, in California, rinominata per ovvi motivi Death Valley dagli stessi abitanti. La UTF (Undead Task Force) dà la caccia a tutti i mostri che infestano la Valley, seguiti costantemente dalle telecamere del canale televisivo locale, i cui operatori hanno l’arduo compito di documentare tutto ciò che accade senza essere morsi - e già nel primo episodio scopriremo che la parola “arduo” non è stata utilizzata a caso.

Aiutateci, aiutatevi.

Cosa discosta Death Valley dai vari serial horror che infestano la tv da qualche anno a questa parte? Oltre al fatto che è costruito come un vero e proprio documentario, dopo pochi minuti di visione vi accorgerete che più che un horror questo serial è una comedy, o ancora meglio una horror-comedy: un genere non del tutto nuovo ma molto spesso sfruttato male. Le prime puntate andate in onda su MTV USA in queste settimane non convincono pienamente: ad un ottimo pilot, soprattutto per quanto riguarda la parte comedy, fa da contraltare una non così buona seconda puntata, in cui gli autori vogliono far riflettere lo spettatore, a discapito delle risate. Probabilmente la delusione è dovuta al fatto che non è propriamente quello che ci aspettavamo da un serial del genere. In entrambi gli episodi, lo splatter la fa comunque da padrone: le scene di azione sono molte e a volte arrivano addirittura ad essere estremizzate, come spesso capita in presenza di zombie, che per qualche strano motivo in ogni film horror che si rispetti si meritano sempre le morti più cruente...forse perché sono già morti?! Un consiglio: i deboli di stomaco evitino di guardare Death Valley subito dopo pranzo. Agli altri lasciamo libera scelta, pur concludendo con un quanto mai appropriato “e poi non dite che non vi avevamo avvertito!”

Guest Star

Benchè i protagonisti di Death Valley non siano propriamente famosissimi, tra di loro scorgerete qualche volto conosciuto: Tania Raymonde è stata Alex Rousseau in ben 17 episodi di Lost, oltre ad altri film e serial a cui ha partecipato in qualità di protagonista o comparsa. Brian Callen, oltre a far parte del cast originale di MADTv, sarà riconosciuto dai fan di How I Met Your Mother, dove interpreta il capo di Barney alla GNB.

Death Valley - Stagione 1 Death Valley è splatter puro, unito ad alcuni momenti comici che, purtroppo, non riescono a convincere pienamente. La mancanza di una vera e propria trama e il fatto che sia sostanzialmente un insieme di "splatter gag" gioca a suo sfavore per quanto riguarda il lungo periodo. Potrebbe non deludere se riesce a migliorare il lato comedy.

Altri contenuti per Death Valley - Stagione 1