First look Dexter - Stagione 5

Occultare cadaveri non è mai stato un problema. Si può fare lo stesso con un complesso di colpa?

Articolo a cura di

Cadaveri, maledetti cadaveri. Più tenti di farli sparire e più spuntano fuori, come se non volessero andarsene. Il vero incubo - disse un saggio sloveno - non è la morte, ma l’immortalità. Non è forse Dexter la storia di un uomo che tenta di uccidere qualcosa che inevitabilmente risorge, episodio dopo episodio? Uccidere e occultare, amare e mentire: questo è stato il ciclo infinito della vita di Dexter Morgan fino a ieri. Oggi, all’indomani dello scioccante finale della quarta stagione, qualcuno è invece definitivamente morto e seppelirne il cadavere non servirà a farlo resuscitare.

Recap

Se state leggendo queste righe sapete già tutto di Dexter. Del suo “passeggero oscuro” che lo spinge fisiologicamente ad uccidere, del suo lavoro nella sezione omicidi di Miami, della sua famiglia felice, di suo figlio appena nato. Sapete anche del suo padre adottivo Harry che come un grillo parlante guida i suoi omicidi seriali attraverso un “codice morale”. Sapete però che Dexter ha commesso degli errori, ha infranto il codice di Harry tentando di condividere il suo segreto con un ipotetico amico (il procuratore Miguel Prado, stagione 3) e ha rimandato l’omicidio della sua nemesi (Arthur Mitchell, stagione 4) per studiarne invano la vita da “uomo perbene”. E’ grazie a queste infrazioni che Dexter ha subito la perdita più traumatizzante della sua vita dopo il brutale assassinio di sua madre. Tutti sanno di cosa stiamo parlando, tuttavia nell’incipit di questo primo episodio è inserito un breve recap delle vicende che hanno portato alla distruzione della vita di Dexter. Come già suggerito nel trailer presentato in occasione del Comicon di Giugno, l’episodio tratta le conseguenze del “giorno dopo”: il comportamento di Dexter, le reazioni dei suoi amici e la macchina investigativa che inevitabilmente si mette in moto. Infatti oltre al danno, per Dexter segue la beffa di essere il principale sospettato dell’accaduto e lo spingerà a fare una scelta: affrontare le proprie responsabilità o levare le ancore?

Coinseguenze

Come nella seconda stagione, quando i corpi riesumati delle vittime di Dexter innescarono la caccia al “Macellaio di Bay Harbor”, si prefigura un protagonista preda degli eventi. E’ il “perspicace” agente Quinn che si pone finalmente la domanda: come mai da qualche anno a questa parte, tutti i membri della squadra omicidi di Miami sono vittime di qualche serial killer pazzoide? C’è forse una connessione con l’apparente lucidità di Dexter di fronte a questi fatti? Bisogna indagare! In verità il primo a porsi il dubbio fu l’agente Doaks che nella seconda stagione risalì alla vera identità di Dexter, il quale, con un abile inquinamento di prove, ribaltò le accuse sul suo collega poco prima che egli saltasse in aria.Il caso fu archiviato. Come detto, la morte resiste a se stessa, e le indagini di Doaks ora sono “resuscitate” in quelle di Quinn. Sarà molto probabilmente lui l’antagonista “buono” di questa nuova stagione. Un’altra pedina importante ci sembra la coppia dei due figli adottivi di Dexter, Cody e Astor, i quali dopo 5 stagioni sono anagraficamente cresciuti e pronti a dire qualche battuta in più. Poi c’è Debra, sorella adottiva di Dexter, che nella sua “beata ignoranza” vorrebbe aiutare suo fratello a superare il complesso di colpa per la morte della moglie. Peccato che, parafrasando Fantozzi, “non c’è nessun senso di colpa. Egli è colpevole!”. Nel complesso una puntata senza grandi colpi di scena che non punta ad un rilancio ad effetto della storia ma si limita a sbollentare la tensione accumulta nel finale di stagione passato.

Si riparte?

E’ partendo da questo aspetto che percepiamo un possibile passo falso nell’architettura, fino ad ora eccellente, della serie cult di Showtime. Sebbene sia plausibile placare le acque dopo il turbine di fine stagione, quest’episodio giunge a molti mesi di distanza e non permette certo il decollo della premiere. Dexter (Michael C. Hall) appare eccessivamente algido e le conseguenze “del giorno dopo” sembrano congedarsi un pò troppo sbrigativamente al termine dell’episodio. Che gli autori abbiamo ritardato il nuovo “boom”, sicuri della fedeltà dei propri fan? Speriamo davvero, perchè il primo sguardo di Dexter 5 ci sembra più che altro un nostalgico secondo sguardo alla stagione precedente. Dalla scorsa estate si vocifera sull’arrivo di una nuova donna per Dexter, interpretata da Julia Stiles: sarà lei la “bomba” della nuova stagione?

Dexter - Stagione 5 Torna ma non riparte. Dexter 5 ricapitola le serie precedenti e analizza le conseguenze dell’evento sconvolgente che ha distrutto definitivamente l’equilibrio del nostro serial killer preferito. I temi, i personaggi, lo stile è sempre lo stesso che ha reso Dexter un cult internazionale. Showtime riuscirà a mantenere lo standard qualitativo delle stagioni passate o commetterà un passo falso introducendo nuovi personaggi? Vale la pena scoprirlo.