First look Mr. Sunshine - Stagione 1

Sorridi Mr. Sunshine!

Articolo a cura di

E’ passato un po’ di tempo dall’ultima volta che lo abbiamo visto sul piccolo schermo. Dopo una grandissima rampa di lancio, ha avuto una carriera a dir poco altalenante, o meglio, dopo il picco iniziale ha conosciuto esclusivamente cadute. Qualche apparizione sul grande schermo durante gli anni del boom, poi qualche tentativo senza i compagni di sempre che è andato male, a volte malissimo, fino ad arrivare ad oggi: Mr. Sunshine è un nuovo modo per proporsi al grande pubblico. E per la simpatia che da sempre Matthew Perry ci ha regalato, gli possiamo solo augurare che questa volta vada bene.

Le cose importanti della vita

Mr. Sunshine racconta la storia di Ben Donovan, punto focale di quello che è uno dei più grandi palazzetti di San Diego, il Sunshine Center, una di quelle tipiche costruzioni in cui si tengono eventi sportivi, musicali, teatrali, circensi...l’equivalente dei nostri PalaSport, termine che è ormai diventato quasi obsoleto anche nel nostro paese. La trama prende spunto dal momento in cui Ben, dedicatosi quasi esclusivamente al lavoro, scopre di aver dimenticato le altre cose importanti della vita: l’amore, la famiglia, l’amicizia, i rapporti interpersonali. Considerando anche il fatto che, sotto diversi aspetti, anche il lavoro non gli sta offrendo il massimo, Ben inizia quindi a ridisegnare i rapporti con le persone che lo circondano: insieme a lui faremo la conoscenza di personaggi stravaganti quali Crystal, il capo di Ben, e suo figlio Roman, nonché l’adorabile ma un po’ folle assistente del protagonista, Heather. A completare il quadro dei personaggi principali c’è Alonzo, l’antagonista di Ben sia sul posto di lavoro che nel cuore della bella Alice, la “scopamica” del protagonista all’inizio della serie nonchè altro personaggio “ricorrente”.

Chandler, dove sei?

Un’altra comedy ad affollare un panorama televisivo già ampiamente saturo del genere. Questa premessa non è certo delle migliori per un nuovo prodotto che vuole sfondare: ma Mr. Sunshine parte favorito avendo dalla sua un volto noto e amato come quello di Matthew Perry, nonché quella sana dose di nonsense che spesso fa la fortuna di prodotti del genere. Situazioni al limite del possibile unite alla straordinaria mimica facciale che ha sempre contraddistinto il protagonista sono un ottimo biglietto da visita per Mr. Sunshine. Le prime puntate, per la verità, non fanno gridare al miracolo: raggiunge l’obiettivo di far sorridere, offre qualche buono spunto e qualche bella battuta. In un panorama televisivo qual è quello attuale, non basta. Ma dargli fiducia non costa nulla.

Mr. Sunshine - Stagione 1 Sperando che non si riveli uno dei tanti flop della stagione, Mr. Sunshine convince a metà: un mix di situazioni divertenti e occasioni per riflettere su quali siano realmente le cose importanti nella vita. Un invecchiato Matthew Perry riesce ancora a far ridere, contornato da un discreto cast di comprimari. Rimandato a fine stagione.