First look Orphan Black - Stagione 1

BBC America propone un ambizioso serial che unisce fantascienza e drammi personali

first look Orphan Black - Stagione 1
Articolo a cura di

Non si può che apprezzare il coraggio di BBC America, in collaborazione con Space network, nel produrre un progetto rischioso come Orphan Black. La nuova serie in soli due episodi è, però, già riuscita a mescolare con una certa bravura clonazione e drammi personali, riuscendo a superare (per ora) il rischio di perdere il precario equilibrio che la contraddistingue, evitando di crollare in situazioni troppo surreali per non godersi la buona sceneggiatura e delle interpretazioni di livello.

La trama

Sarah (Tatiana Maslany) è alla ricerca di un nuovo inizio e abbandona il fidanzato violento con lo scopo di poter riallacciare il rapporto con la figlia Kira, che non vede da lungo tempo. Al suo arrivo alla stazione di New York, la ragazza assiste al suicidio di una donna che le assomiglia incredibilmente e decide di assumerne l'identità per scoprire chi fosse e usarne il denaro per andarsene insieme alla piccola Kira e al suo miglior amico Felix (Jordan Gavaris), con cui ha condiviso il periodo trascorso da Mrs. S. (Maria Doyle Kennedy), a cui erano stati affidati essendo senza genitori. Sarah scopre presto che Beth, la sua possibile sorella gemella, era una poliziotta e stava affrontando un'indagine interna al dipartimento per aver ucciso una donna innocente mentre era in servizio. La già ingarbugliata situazione si complica ulteriormente con l'entrata in scena del partner sul lavoro di Beth, del suo fidanzato, e di misteriose telefonate che provengono da una donna straniera con cui la poliziotta aveva appuntamento. Mentre Felix è impegnato ad assicurarsi che tutti pensino che Sarah sia morta gettandosi sotto il treno, lei viene messa di fronte a una realtà apparentemente inspiegabile.

Una sceneggiatura intrigante

Il primo episodio è riuscito a introdurre i personaggi e l'atmosfera con successo, suggerendo gli elementi sci-fi senza svelare troppo ma, allo stesso tempo, rendendo comprensibile senza difficoltà la visione. Orphan Black dimostra un ottimo potenziale perché i creatori della serie, Graeme Manson e John Fawcett, hanno immerso tematiche fantascientifiche in un contesto quotidiano. L'attenzione per i problemi personali di Sarah e Beth, di cui si sta scoprendo poco a poco il passato non certo limpido, e una buona dose di umorismo rendono il progetto della BBC piuttosto originale. Gli stereotipi non mancano, le decisioni incredibili da parte dei protagonisti nemmeno, alcune rivelazioni sono fin troppo prevedibili, ma l'insieme è godibile e accattivante.
L'esperienza di Manson, autore della sceneggiatura, e del regista Fawcett è evidente: gli episodi sono ben ritmati e realizzati.

Buone interpretazioni

Tatiana Maslany ha il difficile compito di interpretare personaggi diversi e eventi incredibili, ma gestisce bene espressività ed emotività, trovando il giusto approccio ai continui colpi di scena. Jordan Gavaris mette in luce una buona verve comica grazie alle battute ironiche affidate al personaggio di Felix che, per fortuna, dalla seconda puntata inizia a perdere parte delle caratteristiche più banali che si possono associare all'immagine di un pittore squattrinato che vive a New York che abbondavano nel pilot.
Sarà interessante vedere come gli sceneggiatori sapranno intrecciare la clonazione alla vita privata e professionale di Sarah. Nei prossimi episodi ci si può aspettare qualche altro scheletro nell'armadio della poliziotta e del suo collega ed è piuttosto difficile che gli sceneggiatori non abbiano previsto anche un coinvolgimento emotivo tra la protagonista e il bel Paul (Dylan Bruce).

Orphan Black - Stagione 1 BBC America, dopo Copper, firma un altro serial a cui concedere una chance. La trama intrigante unisce bene suspance, fantascienza, ironia e possibili sviluppi romantici. Se Orphan Black saprà mantenere il livello delle prime puntate, o persino migliorarsi, potrebbe guadagnare con merito un posto tra le rivelazioni televisive di questa stagione.