First look Scrubs - Stagione 9

Pensavate fosse finito? E invece riecco Scrubs, con tante novità!

first look Scrubs - Stagione 9
Articolo a cura di

"Coso...Pensa bianco!"

Dopo molti anni di programmazione, per qualunque serie è naturale aspettarsi un calo fisiologico. Per molti, Scrubs era già arrivato al capolinea da un paio di anni, colpevole di non portare più avanti la fresca comicità che aveva contraddistinto le prime stagioni di questa serie. Gli autori sono stati quindi messi davanti ad un'importante decisione: concludere definitivamente la serie o tentare la via, ardua per un telefilm ormai consolidato, del rinnovamento. Dapprima per Scrubs era stata decisa la cancellazione diretta, poi, complici le richieste dei tantissimi fan, è stato deciso di continuare la programmazione pur con qualche variante. Il "nuovo" Scrubs sarà capace di mantenere inalterata la passione dei vecchi spettatori e attrarne di nuovi?

"Hooch è pazzo"

L'ottava stagione di Scrubs si era conclusa con una sorta di "fine" della serie: JD che lascia per sempre l'ospedale dove ha iniziato a muovere i primi passi da medico, coronando la propria storia d'amore con Elliot. Tuttavia, l'inizio della nuova stagione vede nuovamente JD protagonista, mentre presenta allo spettatore quello che è il nuovo Sacro Cuore, trasferito in un nuovo edificio vicino alla facoltà di medicina. Attraverso una delle sue solite riflessioni, scopriamo che JD è tornato al Sacro Cuore proprio per insegnare, così come i suoi vecchi colleghi: Turk, il Dottor Cox... Contemporaneamente vengono anche presentati quelli che saranno i nuovi protagonisti della serie, gli studenti di medicina: Lucy, un’ideale JD al femminile, Cole, il ricco, arrogante e presunto intoccabile, Drew, uno studente alquanto maturo e un'avvenente ragazza australiana. Grande importanza viene poi data a Denise, la specializzanda mascolina che era stata introdotta nell'ottava stagione. Insomma, vi sono più personaggi rispetto al passato, benché alcuni ci abbiano lasciato e faranno solo delle brevi apparizioni nel corso della stagione: Elliott e l’inserviente sono comparsi per pochi secondi nell’episodio pilota, mentre Carla, Ted e Jordan ancora non sono sono apparsi in questa nuova stagione. Lo stesso JD sarà presente solo nei primi 6 episodi, per cercare di “trainare” quello che appare essere, ed in realtà è, a detta degli stessi autori del serial, il nuovo “Scrubs”.

"Congratulazioni, Barbie!"

Bill Lawrence, il produttore della serie, impegnato in questo periodo anche con la sua nuova creatura, Cougar Town, ha rilasciato delle dichiarazioni prima della messa in onda della nona stagione in cui affermava che “lo Scrubs che tutti conosciamo è finito con l’ultimo episodio dell’ottava stagione”. Le sue parole lasciano quindi intendere che quest’ulteriore stagione sia come un serial del tutto nuovo, tanto da averne cambiato la storica sigla e, come detto, gran parte dei personaggi principali. Dopo la dipartita di Zach Braff (JD), il testimone di personaggio principale passerà a Donald Faison (Turk) probabilmente in cooperazione con il sempre magistrale John C. McGinley (il Dr. Cox).
E’ stato chiaro sin dalle prime battute dell’episodio pilota che la studentessa su cui si baseranno principalmente gli episodi della nona stagione sarà Lucy, che idealmente ricopre il posto che fu di JD durante il primo, storico anno di messa in onda di Scrubs. Situazioni imbarazzanti, viaggi mentali, pensieri a voce alta, persino le infinite prese in giro da parte dell’ormai primario Perry Cox: gli autori ce l’hanno messa tutta per farci intendere che, in caso di un’ulteriore prosecuzione della serie (benché improbabile, ma con Scrubs oramai nulla è impossibile), la più accreditata per la parte da protagonista sarà sicuramente la giovane Lucy.

"Non credo nella luna, secondo me è solo l'altra faccia del sole"

Nonostante il profondo cambio di direzione preso dagli autori, Scrubs ne potrebbe aver giovato: le ultime stagioni non apparivano più come le precedenti, caratterizzate da battute il più delle volte folgoranti e scene destinate ad essere ricordate dallo spettatore. La ripetitività è uno dei problemi maggiori che può colpire una serie comedy basata principalmente sulle “situazioni” dei protagonisti, e Scrubs non ne è stato esente: per superarla già nella scorsa stagione era stata tentata la via di introdurre nuovi personaggi, a quanto pare con scarso successo se, come sembra da queste prime puntate, l’unico nuovo personaggio mantenuto tra quelli dello scorso anno è stata Denise. Questa volta la scelta è stata radicale: un semiricambio generazionale con il tentativo, non ancora palesato, di creare quello che potrebbe essere il trampolino di lancio per una nuova serie, una sorta di spin-off non ufficiale di quello che fu Scrubs. E probabilmente, per non rimanere delusi, i fan di vecchia data dovrebbero dare un’occhiata a questa nona stagione proprio partendo da questa mentalità, basata sulle parole di Lawrence: Scrubs è già finito, godiamoci questo nuovo serial.

Scrubs - Stagione 9 Portare così tanti cambiamenti ad una serie non è mai ben accetto da parte dei fan di vecchia data: i personaggi a cui avevamo imparato ad affezionarci vengono rimpiazzati da nuovi, apparentemente molto meno carismatici dei precedenti. Il nuovo Scrubs, però, parte dal presupposto di essere un serial "quasi" a parte rispetto a quello del passato: il risultato, sotto tale punto di vista, è molto buono e merita di essere seguito. Bisogna però tenere conto di alcuni fattori, il principale dei quali è che dopo il sesto episodio il "principe" della serie, JD, la lascerà per sempre. Scrubs riuscirà ad andare avanti anche senza il suo pilastro portante?