First look The Cape - Stagione 1

L'ex poliziotto Vince Faraday diventerà il nuovo eroe di Palm City: The Cape!

Articolo a cura di
Luigi Luigi "Genocide" Cristiano lavora nel mondo dell'editoria online da oltre 10 anni. Appassionato di serial, fumetti, manga e videogiochi, si è laureato in ingegneria col solo scopo di costruire un'armatura come quella di Iron Man per conquistare il mondo. Se ne volete una anche voi contattatelo su Facebook

I supereroi stanno conquistando sempre più spazio nei palinsesti televisivi. Dopo gli indimenticabili Hulk e Wonder Woman ci fu una lunga pausa, ripresa poi dai serial su Flash e Superman. In questi anni poi c'è stato un nuovo boom, prima Smallville e poi Heroes hanno spianato completamente la strada al mondo dei supereroi. Mentre la ABC trasmette No Ordinary Family con Michael Chicklis e famiglia alle prese con dei superpoteri, la NBC si è voluta differenziare dalla "sorella" con The Cape, serial che si è presentato subito con un carattere più cupo e prettamente fumettistico, narrando le gesta dell'ex poliziotto Vince Faraday, divenuto un supereroe(senza poteri) per il bene della sua famiglia e della città in cui vive.

There's a new hero in town

Palm City non sembra una bella città in cui vivere. La corruzione si è ormai radicata persino nella polizia, il crimine dilaga e, come se non bastasse, un terrorista mascherato, Chess, è giunto in città per portare ancora più caos e distruzione.
Vince Faraday è uno dei pochi poliziotti onesti che sono rimasti, tipico marito affettuoso e buon padre di famiglia. Ma cosa può fare un uomo da solo? Ben poco. Dopo la morte del capo della polizia orchestrata da Chess verrà deciso di privatizzare la polizia affidandola nelle mani della ARK, multinazionale con a capo Peter Fleming, filantropo e miliardario uomo d'affari. I crimini non sembrano fermarsi ma, con l'aiuto di un misterioso blogger di nome Orwell, Vince verrà a sapere di un misterioso carico di esplosivi di nuova generazione collegato all'ARK. Giunto sul posto per farmarli Vince viene catturato ed incastrato dal malefico Chess che lo utilizzerà come capro espiatorio per le sue malefatte. L'intera Palm City, compresa la famiglia lo vedranno infatti scappare dalle forze dell'ordine indossando la maschera di Chess, per poi finire coinvolto in una terrificante esplosione.
Il destino però vuole che Vince sopravviva alla trappola, salvato in extremis da un gruppo di banditi circensi, i Carnival Of Crime! Impossibilitato a tornare dalla famiglia per non metterli in pericolo, Vince chiederà l'aiuto dei Carnival per imparare tutti i loro trucchi, divenire un supereroe e fermare così Chess, il responsabile di tutto.
Il poliziotto Vince Faraday è morto, ma al suo posto è nato The Cape, l'eroe di Palm City.

Serial o fumetto?

The Cape dimostra subito di voler attingere a piene mani dal mondo dei comics. Ogni puntata è divisa in capitoli con diversi titoli, le splendide musiche di Bear McCreary(Battlestar Galactica, Terminator TSCC, Human Target, The Walking Dead) richiamano atmosfere "supereroistiche" d'altri tempi e, come se non bastasse, tutta la struttura del serial poggia palesemente sui classici elementi di un fumetto: l'eroe allontanato dalla famiglia che cerca vendetta, il partner(la partner in questo caso) esperta in tecnologie, l'arcinemico vestito in pelle con risata malefica annessa e tutta una serie di nemici con particolari bizzarri(pelle squamata, armi con pugnali retrattili ecc...). Il mantello che dà il nome all'eroe è solo la ciliegina sulla torta per gli amanti dei comics: completamente composto da seta di ragno è resistente come il kevlar ma ha anche incredibili capacità elastiche. Non và inoltre dimenticato l'incredibile addestramento, con i classici tempi fumettistici, a cui i Carnival Of Crime(impararete ad amarli) hanno sottoposto Vince: escapologia, ipnosi, mentalismo(altro che Patrick Jane), illusionismo e lotta. The Cape ha sicuramente le capacità per essere un grande supereroe, ma come tutti loro necessita anche di un grande nemico. The Chess ha dimostrato di essere il tipico avversario machiavellico, una grande mente capace di disporre le sue pedine sulla scacchiera(appunto) e muoverle con grande abilità, ma anche di saper tener testa a The Cape nel combattimento corpo a corpo. James Dominic Frain(The Tudors, Californication, True Blood, Tron), l'attore che lo interpreta, spicca, soprattutto nella prima puntata, sugli altri attori, conferendo al suo personaggio una carica di malvagità notevole, nonostante sia appunto un personaggio volutamente estremizzato, quasi caricaturale(come ogni classico villain che si rispetti). Anche Keith David(Max) e David Lyons(Vince) non deludono, mentre la tanto amata Summer Glau sembra relegata in un ruolo che non mette in mostra né le sue doti recitative(ci sono?) né il suo aspetto fisico.

"Don't Get Cocky!"

Il plot è appena agli inizi, ma sembra chiaro il desiderio di voler mostrare una crescita del protagonista nella sua "carriera" da supereroe. Non lo vedremo sbaragliare tutto e tutti al primo tentativo, ma sarà costretto ad imparare nuove tecniche per affrontare le diverse minacce che troverà sul suo cammino. Parlando di minacce sembra interessante l'idea dei Tarocchi, un gruppo di killer al soldo di Chess, tutti riconoscibili da una diversa carta dei tarocchi e peculiari abilità nell'uccidere. Gli amanti dei manga probabilmente avranno avuto un flash, visto che questa idea ricalca a grandi linee quella utilizzata da Hirohiko Araki nel suo manga Jojo, dove il protagonista dovrà appunto sfidare diversi nemici tutti con nomi e poteri collegati ai tarocchi.
Purtroppo và segnalato anche un utilizzo della CG molto altalenante, a tratti quasi imbarazzante, come nella scena dell'allenamento. Ci auguriamo che migliori nelle prossime puntate o che facciano scelte più adatte per la realizzazione del mantello.
Potrebbe regalare interessanti spunti(se approfondito a dovere) anche il ribaltamento dei ruoli. The Carnival Of Crime sono un gruppo di banditi, Vince, un poliziotto, viene addestrato da loro per avere la sua vendetta contro una multinazionale corrotta che controlla la stessa forza di polizia di cui faceva parte e che dovrebbe difendere i cittadini. Max, il capo dei Carnival, assume in questo un ruolo quasi mefistofelico(anche se per poco) quando propone a Vince di allenarlo in cambio della sua "anima", per potersi così vendicare e tornare dalla famiglia.
Non ci resta altro da fare che attendere e vedere come procederanno le avventure del nuovo eroe di Palm City: The Cape!

The Cape 0

Seguendo la scia di Heroes, si appresta ad uscire anche il fumetto di The Cape. Il numero 0 ha infatti una copertina disegnata dal maestro Alex Ross e verrà pubblicato dall'Arcanum Comics. Solo il tempo potrà dirci se a questo numero speciale ne seguiranno altri.

The Cape - Stagione 1 Queste prime due puntate di The Cape hanno gettato le basi per un serial che potrebbe regalarci grandi soddisfazioni o sprofondare nella mediocrità più totale. Gli amanti dei comics potranno trovare pane per i loro denti, dopo la delusione di Heroes e, in parte, No ordinary Family. Staremo a vedere. Sicuramente è uno di quei prodotti che bisogna inquadrare a dovere prima della visione. Se ci si aspetta di vedere un The Dark Knight in “salsa serial” non si potrà che restare delusi. E' presto per dirlo, ma The Cape sembra voler riprendere l'eredità di vecchi telefilm come Hulk o Flash, trasportando tutta la magia dei fumetti(pregi e difetti) in una serie tv adatta ai nostri giorni.