First look Wayward Pines - Stagione 1

Matt Dillon, nei panni di un agente segreto, indaga sulla scomparsa di due colleghi e si ritrova a Wayward Pines, sinistra cittadina dove le cose non sono ciò che appaiono. Eventi inspiegabili, inquietudine e strani personaggi la abitano.

first look Wayward Pines - Stagione 1
Articolo a cura di

Ha tutte le carte in regola per essere un successo, la serie di cui si attende impazienti l'episodio successivo, la rivelazione non solo della stagione, ma degli ultimi anni telefilmici.
L'ultima nata in casa in casa Fox, Wayword Pines, aveva già iniziato a far parlare di sé da tempo e, partita in contemporanea mondiale il 14 maggio, continua a generare numerose chiacchiere anche dopo la sua messa in onda.
Vero è che l'hype lo hanno un po' sapientemente costruito a tavolino, iniziando a diffondere voci anzitempo, evidenziando la presenza di M. Night Shyamalan quale produttore esecutivo e rimarcando sin da subito il suo legame con Twin Peaks, pietra miliare di quel genere a cui si rifà lo stesso Wayward Pines. Ciò che lega i due prodotti è, inoltre, la trilogia letteraria (I misteri di Wayward Pines) scritta da Blake Crouch, che si ispira proprio alla creatura di Lynch.
Un fardello non da poco che, se da un lato fa ben sperare e avvantaggia, dall'altro rischia di generare aspettative alte, che potrebbero non essere mantenute.

Una partenza col botto

La qualità complessiva di Wayward Pines è evidente sin dal principio e non viene messa qui in discussione. Quello che è invece l'elemento cardine e che costituisce il vero terreno di gioco è lo sviluppo della trama, che potrebbe essere artefice del destino glorioso o infausto del progetto televisivo.
Ethan Burke è un agente segreto che, indagando sulla scomparsa di due colleghi, finisce nella cittadina di Wayward Pines. Una piccola località di montagna, una bomboniera, come si usa dire, che però non è esattamente qual che appare. Sin dagli inizi, Burke intuirà che qualcosa di sinistro vi aleggia e che la sua vita è in reale pericolo.
Il perno della serie è dato ovviamente dai numerosi misteri che emergono già nel solo pilot, nell'inquietudine che riesce a trasmettere e nella storia avvincente.
Il contrasto (abusato, ma sempre vincente) tra cittadina rassicurante e indicibili mostruosità celate, i "pezzi da puzzle" disseminati furbamente e la vicinanza a un certo genere di (meravigliosi quanto terrificanti) videogame, pone le basi per il successo. La vera sfida sarà quella di mantenere le premesse, nella speranza che gli intrecci drammatici non si risolvano in aria fritta e che venga evitato allo spettatore il supplizio di raccogliere infiniti indizi che si rivelano inutili, se non casuali.

Wayward Pines - Stagione 1 Suggerire di vedere Wayward Pines è quasi ridondante. Se ne parla tanto e ne chiacchierano tutti. Il pilot ha gettato delle ottime premesse e ha convinto. I presupposti per una grande serie avvincente ci sono senza dubbio, si deve solo pregare affinché non si mandi tutto all'aria nel corso della stagione, come successo ad altri celebri titoli.