Half season How I met your mother - Stagione 6

Sesto fantastico anno in compagnia di Ted, Barney & co.!

Articolo a cura di

Sono passati ormai parecchi anni da quando una serie dal nome particolarissimo si affacciò sulle tv USA con un’impostazione che assomigliava in modo alquanto pericoloso al compianto Friends. How I Met Your Mother (col tempo abbreviato in HIMYM) è però riuscito a non farsi risucchiare dall’enorme massa di cloni che hanno più o meno esplicitamente provato a scopiazzare il capolavoro decennale con protagonisti Matthew Perry, Courtney Cox, Jennifer Aniston e company. Certo, il concetto di base è quello, ma HIMYM è riuscito ad imporre qualcosa di più, qualcosa di suo, tanto da affermarsi come una delle migliori comedy degli ultimi anni, nonché un ideale testimone a cui la suddetta serie tv ha passato la staffetta.

HIM...cosa???

Come si fa a non conoscere la storia di How I Met Your Mother? No, avete ragione, in effetti se non seguite a tempo pieno la programmazione a stelle e strisce è possibilissimo che voi abbiate solo sentito parlare, o semplicemente dato un’occhiata alla serie senza dargli troppa importanza, vuoi per il disturbante adattamento di alcune battute, vuoi per l’osceno trattamento del doppiaggio italiano. Peccato, perché se seguita in lingua originale HIMYM è una vera e propria perla: certo, con i suoi alti e bassi, come hanno avuto molte serie di successo prima di questa, ma rimane comunque una perla che è un peccato lasciarsi scappare. Giunti alla sesta serie, tuttavia, non ci sembra il caso di soffermarci sulla trama che fa da sfondo a tutta la serie, anche perché probabilmente se siete arrivati a leggere questa recensione già la conoscete. Andiamo ad analizzare piuttosto questa prima metà di sesta stagione, che porta come al solito con sé molte pregi e qualche difetto, negli standard qualitativi che la serie ha portato avanti durante questi anni.

Sei anni insieme

In effetti è difficile trovare una stagione che abbia risaltato sulle altre, tralasciando la prima che portava con sé la novità rappresentata da HIMYM: ciò è dovuto agli standard qualitativi di cui si stava parlando in precedenza, sempre su ottimi livelli. In questa sesta stagione, benché l’incontro con la futura madre sembri quanto mai lontano, si intravede un cambiamento che riguarda i vari personaggi: una sorta di maturazione che potrebbe portare a vicende inaspettate. Tralasciando i particolari in modo da non rovinare la sorpresa a chi ancora non avesse iniziato questa nuova stagione, possiamo comunque rivelare che in un episodio tutti i protagonisti si interrogheranno su cosa sarà della loro vita: le conseguenze non saranno tuttavia le migliori possibili, ma potrebbe forse trattarsi di un inizio rivolto proprio alla possibile “crescita” dei personaggi nella serie. Come sempre, spicca nel gruppo Neil Patrick Harris, reduce da una comparsata nel serial Glee (da buon amante dei musical quale lui si professa); sarebbe tuttavia semplicistico elogiare soltanto il buon Barney, quando il cast è come sempre eccezionale in ogni sua parte. Unica nota negativa è forse proprio quella di inizio paragrafo: difficile intravedere una fine e benché da una parte ciò può solo rallegrarci, dall’altra speriamo non sia solo un modo per prolungare la serie oltre certi limiti.

How I met your mother - Stagione 6 HIMYM riesce ogni anno a stupire, non scadendo mai nel banale, scontato o ridicolo come invece è accaduto per molte altre serie in passato. Come detto, sarebbe tuttavia interessante avere qualche indizio in più su quella che potrebbe essere la futura sposa di Ted, benché ormai la trama iniziale sia diventata (giustamente) un pretesto per raccontare le divertenti avventure di un gruppo di amici. Inoltre è difficile lamentarsi quando una serie iniziata sei anni fa riesce ancora a proporre degli episodi divertenti come quelli visti in questo primo scorcio di stagione!