Half season How To Get Away With Murder - Stagione 2

Il midseason di How to get away with Murder scopre finalmente, in un finale scoppiettante e ad alto livello ansiolitico, chi ha sparato ad Annalise Keating. Shonda Rhimes colpisce ancora.

half season How To Get Away With Murder - Stagione 2
Articolo a cura di

How to get away with murder è tornato in onda negli Stati Uniti con la seconda stagione giovedì 24 settembre. Lo scorso anno, la serie tv targata Shonda Rhimes, ha sorpreso tutti affermandosi come una delle migliori novità del panorama televisivo.
La première della seconda stagione ha posto degli ottimi presupposti, presentando vecchi personaggi, ancora legati alle storyline del finale della precedente in concomitanza con flashfoward che ci hanno condotto a un cliffhanger da togliere il fiato per il midseason. Ideata da Paul Newark, già sceneggiatore di Grey's Anatomy e Scandal, How to get away with murder è l'ultimo nato in casa ShondaLand, società di produzione di Shonda Rhimes: come i suoi predecessori, la serie ha per protagonista una professionista forte ed emancipata - e anche di colore - che si trova a dover fronteggiare una vita privata complicata quanto i suoi casi. A dare carattere ad Annalise Keating è Viola Davis, due volte candidata al premio Oscar, e fresca vincitrice del SAG Award alla migliore attrice in una serie drammatica proprio in questo ruolo.

Tra nuovi personaggi..

La nuova stagione prende il via dieci giorni dopo la scomparsa di Rebecca Sutter (Katie Findlay); solo Frank Delfino (Charlie Weber) e Annalise (Viola Davis) stessa sembrano essere a conoscenza della morte della ragazza, uccisa da un assassino misterioso la cui identità viene rivelata nel corso della puntata. Lo schema procedurale subisce un mutamento rispetto al canone delle puntate precedenti: il caso di Caleb e Catherine Hapstall, sospettati dell'omicidio dei genitori adottivi, si rivela infatti legato alla prolessi con Annalise in bilico tra la vita e la morte. Tra le novità più interessanti c'è l'ingresso, nella serie, dell'avvocato Eve Rothlow (Famke Janssen), vecchia conoscenza di Annalise giunta in città per difendere Nate Lahey (Billy Brown), amante di Annalise accusato dell'omicidio di Sam Keating. Eve nutre tuttavia sospetti proprio nei confronti di Annalise e sembra inizialmente restia ad accogliere la richiesta d'aiuto di colei che, più avanti, si rivela essere la sua ex fidanzata. Tra le due, a sorpresa scoppia di nuovo la scintilla.

.. e vecchie conoscenze

Per quanto riguarda i Keating's Five, c'è una rinnovata e accresciuta coralità nella quale, bene o male, nessuno dei giovani capeggia né predomina, nonostante anche in questa stagione, il personaggio di Wes, pur non essendo sempre in primo piano, tende ad avere un ruolo particolare tra i pensieri di Annalise. Soprassedendo sulle varie storie d'amore tra i vari personaggi - è pur sempre una serie tv targata Shonda Rhimes: l'inciucio è d'obbligo - fino al finale di stagione manca l'introduzione di un mistero all'altezza dell'improbabile ma godibilissimo castello di carte messo su nella prima stagione e la speranza di un miglioramento nel corso delle puntate resta, di fatto, vano.

L'acceso climax finale

Esattamente come per la prima stagione, anche in questa seconda l'incipit e il finale sono sicuramente ben più interessanti e risolutivi delle puntate intermedie. Ciò che convince principalmente soprattutto di questa puntata finale del midseason non è tanto la risposta alle innumerevoli domande sul chi ha fatto cosa, quanto piuttosto la costruzione stessa del climax e il come si arrivi a tale risposta. Ormai tutti e cinque i Keating's hanno le mani macchiate di sangue e questo non può che accrescere il legame che li unisce e che sembra essere il leitmotiv principale di questa stagione; se la prima stagione ha preferito mettere in risalto le differenze e le peculiarità di ognuno di loro, questa seconda si preferisce piuttosto mostrare il collante del gruppo di protagonisti.

How To Get Away With Murder - Stagione 2 Indubbiamente, in questa prima metà della stagione di How to get away with murder, il personaggio di Annalise è il più efficace e anche il più interessante: non si tratta semplicemente di una donna emancipata ed indipendente ma anche di una donna ricca di sorprese e machiavellica, pronta a trovare soluzioni anche lì dove non potrebbero essercene, nelle situazioni più estreme. Il caos regna sovrano e lascia scioccati. Ma, in questo, Shonda Rhimes è esperta: bisognerà vedere se riuscirà a soddisfare le aspettative e a rispondere a tutti i quesiti nelle puntate che andranno in onda a Febbraio 2016.