Vikings 4x11: Padre vs. figli

La serie nordica di History Channel ritorna per la seconda parte della quarta stagione, votata ad un nuovo corso narrativo.

half season Vikings 4x11: Padre vs. figli
Articolo a cura di

Per tre stagioni e mezzo, Vikings è stata l'epopea delle imprese di Ragnar Lothbrok, mitico eroe scandinavo noto per aver devastato l'Inghilterra e la Francia. Un racconto brutale ed appassionante, che combinava la dimensione epica con quella più intima tramite la famiglia del protagonista, in particolare il rapporto non sempre roseo tra Ragnar e il fratello Rollo. Ed ecco che, nel finale midseason, il creatore e showrunner Michael Hirst ha deciso di rimescolare le carte e procedere in una direzione familiare ma comunque diversa. Ci siamo quindi congedati da un Rollo trionfante in Francia e un Ragnar misteriosamente scomparso, per poi vederlo riapparire nella natia Kattegat anni dopo, odiato dai più e costretto a fare i conti con le ambizioni dei figli, ora adulti.

Il trono di sangue

Il salto temporale consente a Hirst di sfruttare in modo più sostanzioso i figli di Ragnar, una scelta sensata sia per questioni drammaturgiche, dando alla serie una nuova trama orizzontale, che per motivi storici, dato che Ivar, Björn, Halfdan, Sigurd e Ubbe finirono per superare il genitore a livello di fama (un elemento sottolineato più volte nello show come paura ricorrente di Ragnar). L'episodio si pone quindi come un breve trattato su questioni dinastiche e sul concetto di virilità vichinga, coniugato con inevitabili ma interessanti momenti di violenza ed eros. Si prospetta un nuovo corso per il programma, perfettamente compatibile con le ambizioni narrative di Hirst (già cantore televisivo di un'altra grande dinastia, i Tudor) ma anche e soprattutto una grande opportunità recitativa per Travis Fimmel, spogliato della gloria scandinava e ora invecchiato e umiliato, nei panni di un uomo non più al passo coi tempi. Una nuova direzione promettente, che però speriamo non abbandoni del tutto la storyline precedente: sarebbe molto intrigante vedere questo nuovo Ragnar in cerca di vendetta contro il fratello...