Intervista Descendants - Dove Cameron

L'interprete di Mal rivela qualche curiosità sulle difficoltà avute nell'interpretare la figlia di Malefica in Descendants e condivide i suoi segreti per imparare a ballare senza troppi problemi.

intervista Descendants - Dove Cameron
Articolo a cura di

Dove Cameron è una delle protagoniste di Descendants, il nuovo progetto targato Disney Channel che ha conquistato il pubblico americano e si prepara a entusiasmare il 3 ottobre anche I giovani fan italiani. Diretta da Kenny Ortega, già regista di High School Musical, la storia racconta quello che accade quando Ben, il figlio di Belle e Adam, sta per essere incoronato re di Auradon. Il ragazzo decide di invitare quattro adolescenti dell'Isola degli Sperduti, dove sono stati esiliati tutti I cattivi, a frequentare la Auradon Prep, la scuola del regno. I quattro prescelti sono Carlos, figlio di Crudelia De Mon, Jay, figlio di Jafar, Evie, figlia della Regina Cattiva e Mal, figlia di Malefica, che dovranno capire se continuare il percorso all'insegna della malvagità intrapreso dai propri genitori, cercando di scoprire la propria vera natura.
Descendants ha dato vita anche a un sequel e a uno spin-off animato chiamato Descendants: Wicked World.
Cameron sullo schermo interpreta Mal, divisa tra il desiderio di rendere orgogliosa sua madre e la voglia di un'esistenza diversa da quella che ha sempre conosciuta.
In esclusiva per SerialEye, la star emergente racconta qualche dettaglio sulle musiche e sulle trascinanti sequenze di danza ideate da Ortega.

Non solo musica

Quanta musica e balli possiamo attenderci da Descendants?
Potete attendervi molto di ogni cosa in Descendants! Non è del tutto un musical ma ci sono molte canzoni e balletti, e momenti divertenti, scene d'azione e sequenze romantiche. Ci sono inoltre tanti numeri coreografati, il che è veramente entusiasmante.Come definiresti Descendants in rapporto agli altri film Disney Channel?
Molte persone hanno paragonato Descendants ai film di High School Musical perché Kenny Ortega è stato il regista di entrambi I progetti. Ma questo non è High School Musical con un numero musicale ogni minuto. Dovrete attenderli in Descendants, ma ne vale sempre la pena!Hai una canzone preferita tra quelle di Descendants?
Sì, ne ho due. Non posso dire molto perché rivelerei parti della trama, ma posso dire che la prima delle due è proprio all'inizio, mentre la seconda è il mio brano da solista, che è veramente bello.Puoi condividere qualche dettaglio sulla tua canzone?
Posso dire che si tratta di una canzone veramente ben scritta. La amo! E' una canzone unica ed è una ballata, è stato molto divertente inciderla. E' veramente in stile Broadway quindi è qualcosa che conosco molto bene. Ero entusiasta di farne parte.Quanto ti sei divertita a realizzare I grandiosi numeri musicali?
Vi dirò un segreto... la danza è un mio nuovo amore, quindi sono stata veramente felice quando ho effettuato le riprese dei momenti musicali. Non sono una ballerina, ma Kenny Ortega mi ha trasformata. Ho realmente imparato come ballare da lui. Quanto è fantastico? Ora amo sempre ballare.

L'importanza della sicurezza

Che consigli daresti ai giovani che credono di non essere in grado di ballare molto bene?
Ballare è come ogni altra cosa nella vita. Richiede duro lavoro, pazienza e molta pratica. Quando ho iniziato a fare le prove di danza per Descendants, ero così impaziente nei miei confronti che questo atteggiamento mi impediva di imparare realmente I passi. Quando mi sono rilassata è diventato tutto molto più semplice.Il segreto per imparare I passi di danza ha quindi a che fare con il rilassarsi?
Penso di sì! Ho dovuto rilassarmi e fidarmi del mio corpo più di quanto mi fidassi del mio cervello. Quando questo è accaduto ho smesso di giudicarmi e di pensare di sembrare ridicola. E' allora che ho imparato tutte le coreografie e non le ho più dimenticate.Non eri sicura di te quando sei arrivata sul set?
Sicuramente! Quando sono arrivata mi sono detta che non ero una ballerina. Continuavo a pensare: "Non sarò in grado di fare queste cose". Ma non appena ho iniziato a fidarmi di me stessa è stato più facile ballare. Ci riuscirete se vi convincete di avere un aspetto fantastico e vi fidate del vostro corpo. Ballate con sicurezza! Quello è il segreto!

Ecco I consigli di Dove per imparare a ballare, proprio in stile Descendants

1. Divertitevi!
Il mio primo consiglio è semplice: divertitevi. Se non lo state facendo, allora che senso ha fare qualsiasi cosa? Penso che ballare sia un modo per esprimere se stessi, quindi fate un grande sorriso e divertitevi. Sentite il ritmo e provate a vedere cosa succede ai movimenti del vostro corpo.2. Provate davanti a uno specchio
Se volete migliorare, è una buona idea provare I passi di fronte a un grande specchio per vedere come ve la state cavando. Quando provate di fronte a uno specchio c'è il pericolo che torniate a compiere gli stessi errori quando non vi vedete più, ma provare vi rende perfetti. Vi consiglio di riprendervi ogni tanto mentre ballate distanti da uno specchio, per vedere il risultato. E non guardatevi I piedi! Tenete la testa alta!

3. Prendete lezioni di danza
Quando si tratta di ballare non c'è assolutamente niente di male nel chiedere aiuto. Riunite gli amici e inventate insieme delle coreografie. O se fate realmente fatica, perché non iscrivervi a delle lezioni di danza? Prendete delle lezioni per alimentare la vostra sicurezza. Io mi sono assicurata di farlo per migliorare le mie capacità e ha funzionato!4. Riscaldatevi
Non volete farvi male quando ballate, quindi assicuratevi di riscaldarvi e fare dello stretching prima di iniziare a danzare. Preparate le vostre braccia e gambe, e all'inizio affrontate tutto con calma. Kenny Ortega insisteva molto sulla necessità di riscaldarsi ogni giorno. Quando eravamo sul set, ci siamo preparati tutti insieme ed è sempre molto divertente.5. Provate con I vostri costumi
Abbiamo ballato all'aperto, in strada, per uno dei miei numeri coreografici preferiti di Descendants. Lo potete vedere all'inizio, ma era difficile perché il terreno aveva buche ovunque e in più indossavo dei tacchi alti e dei jeans stretti, elementi che hanno reso ancora più complicato ballare. Il modo migliore per affrontare situazioni di questo tipo è provare a ballare indossando I costumi. Se volete indossare dei tacchi per danzare, provate indossandoli. Se volete ballare all'esterno o su un terreno non liscio, provate nelle stesse condizioni. Questo renderà tutto più facile. Buona fortuna!