Recensione New Girl - Stagione 3

La storia di Jess e Nick, ora fidanzati, nel loft più pazzo di Los Angeles

Articolo a cura di

Questa terza stagione di New Girl ha forse lasciato a bocca aperta un po’ tutti. Ormai ci aspettavamo il botto, con la relazione tra Nick e Jess che premeva fin dall’inizio, ma, forse, non ci attendevamo né speravamo in questo triste e lento finale.
In attesa dell'inizio dei nuovi episodi, che debutteranno tra pochi giorni negli Stati Uniti, diamo uno sguardo a quanto successo nel capitolo precedente.
Per chi non se lo ricordasse, Jess ovvero Jessica Day (Zooey Deschanel) è una ragazza bellissima che è appena stata lasciata dal suo ragazzo. Dopo aver cercato una nuova sistemazione, la trova in questo mega loft di Los Angeles in cui vivono Nick (Jake Johnson), Schmidt (Max Greenfield), e Coach (Damon Wayans Jr.). Presto, all’allegra e disfunzionale combriccola si aggiungono anche Winston (Lamorne Morris) e Cece, la miglior amica-modella di Jess. Inizialmente, la situazione sembra risultare succulenta per i tre coinquilini, ma immediatamente, la giovane si rivela per quella che è: sotto la sua apparenza dolce e fragile si nasconde infatti una ragazza blandamente nerd, curiosa ed eclettica; insomma una di loro.

Un nuovo intreccio

Inizia così, nel 2011, un’avventura di risate e amicizia che è arrivata quasi illesa fino ai giorni nostri, fino alla conclusione della seconda stagione.
La terza dunque, si apre con la nuova scioccante rivelazione che Jess e Nick si amano. Sì va bene, questo lo sapevamo già da tanto, ma come se la caveranno quei due, coinquilini, così diversi? Fortunatamente, il terzo ciclo di episodi non è stato lento quanto il suo finale. Le prime puntate ci tengono impegnati a ridere e a capire, al pari di Jess, la strana connessione e l’intreccio della sua relazione romantica con Nick, ma a partire da metà stagione, le cose si fanno movimentate in modo differente: il ritorno di Coach complica le cose in casa rendendo il personaggio di Cece (Hannah Simone) ancora più centrale nella commedia, spostando per una volta dal suo debutto, l’attenzione dalla protagonista agli altri personaggi, ormai diventati altrettanto significativi e centrali.

Nuove scioccanti rivelazioni

L’entrata di scena di Coach si rivela complicata anche sotto l’aspetto professionale: il giovane, infatti, dopo aver perso la ragazza ed essersi ritrasferito in casa dopo 3 anni di assenza, diventa anche collega di Jess presso la scuola in cui lavora. Nel frattempo, nel loft è arrivata anche la sorella di Jess (Linda Cardellini) la sua nemesi nonché suo contrario. Ribelle, confusionaria, cercaguai e squattrinata, Abby si fermerà con Jess e i ragazzi per tre puntate, giusto il tempo di incasinare i piani ben piegati ed ordinati di Schmidt, e mettergli a soqquadro casa e cuore, una casa, che non sarà più il loft; Schmidt andrà infatti a vivere ‘across the hall’ per liberarsi del peso degli amici e dimostrare maturità.
È stato un anno duro per Schmidt. Confuso perché palleggiato tra la sua fidanzata di sempre Elizabeth e la bellissima Cece, finirà a inizio stagione con l’ingarbugliarsi in uno spassosissimo ménage à trois ad insaputa delle ragazze, che, purtroppo, non finirà bene, lasciandolo a bocca asciutta per l’ennesima volta.

Una stagione intensa ed ingarbugliata

Ma questa stagione è stata intensa anche per Winston e Cece: dopo aver perso il lavoro e trovato un gatto e una nuova ragazza, lui diventerà poliziotto, mentre lei, dopo aver buttato all’aria il suo matrimonio indiano organizzato dai suoi nella seconda stagione, ed essersi accorta che i sentimenti per Schmidt, sbocciati fin da subito con il farsi della prima stagione, non si erano conclusi (Attenzione! spoiler!), prima esce con Coach, ma le cose non vanno per il meglio, e poi, alla fine della terza stagione, conosce un giovane ragazzo australiano che la rende felice e la fa stare bene: seconda stagione all over again, equilibri rotti che si risaldano e garbugli che si riappacificano. D’altronde, a parte questi seppur grossi cambiamenti, il centro della storia sono Nick e Jess: la loro appassionante, ridicola, snervante storia d’amore ci tiene incollati ai teleschermi con curiosità e giusto un filo di speranza.

Il punto di forza

Il punto di forza di queste serie è sicuramente la capacità di riuscire a distillare realtà e debolezze in un concentrato di comicità a volte anche al sale. L’amicizia, che è il collante di ogni puntata, si è qui evoluta in amore, ma ha provato a sé stessa e a noi che può comunque essere divertente. Sulla falsa riga di The Big Bang Theory e di Parks & Recreation, anche New Girl quindi presenta un modello amoroso che è in grado di superare le barriere degli imbarazzi, del miele e della noia. Non avrebbe avuto senso mancare il colpo; l’attrazione tra Nick e Jess è forse solo pari a quella tra Leonard e Penny (il Johnny Galecki e la Kaley Cuoco-Sweeting di TBBT): forte ed evidente fin quasi da subito, quindi una relazione era la svolta più che lecita e naturale da prendere, ce l’aspettavamo ormai un po’ tutti. Forse quello che non ci aspettavamo (o non volevamo!) era una chiusura, così brusca e triste. Non vi siete chiesti anche voi che ne sarà degli equilibri del gruppo? E cosa ne sarà della vena comica?

New Girl - Stagione 3 In definitiva, questa è stata una stagione leggera, rilassante e ridanciana come sempre. Non ci sono stati grossi cambiamenti o sconvolgimenti, ma sicuramente alcune (e non poche) novità. Forse, il livello di comicità è stato leggermente blandito dalla relazione amorosa tra Nick e Jess, ma c'era da aspettarselo. La relazione era per certo inevitabile, visto che è dalla prima stagione che creatori e personaggi ci girano intorno; e a noi è piaciuta così, sia per come è iniziata, si è svolta che per come è finita. Punto focale di New Girl d'altronde, è l'amicizia che lega tra loro tutti i personaggi, anche quelli esterni al loft, e le loro vicende personali, non soltanto amorose, e questa stagione ha sicuramente voluto dimostrare e sottolineare soprattutto questo aspetto. Noi, siamo fiduciosi. Forse anche perché la relazione tra Jess e Nick non è durata così a lungo da sfilacciarsi, e portare ad esaurimento la fiamma di passione e amicizia che ha da sempre bruciato e legato tra loro i due personaggi e non solo, gli amici ed inquilini del loft. Lo show è stato rinnovato lo scorso 7 marzo per una quarta stagione, e dalle prime indiscrezioni pare che sarà decisamente più leggera e divertente. Ce lo prometti, Meriwether?