Alex & Co., un fenomeno tv a breve anche al cinema

Presentata la terza stagione della serie più amata dai giovanissimi, in onda su Disney Channel. In arrivo anche il film diretto da Luca Lucini

speciale Alex & Co., un fenomeno tv a breve anche al cinema
Articolo a cura di
Sara Sagrati Sara Sagrati ha dna marchigiano ma nasce in Brianza. Nonostante l’ambiente non veda di buon occhio la sua passione, il richiamo del grande e piccolo schermo è troppo forte e la cinefilia, la malattia genetica con cui è nata, oltre 40 anni dopo è ancora lì ad accompagnarla

Sono giovani, freschi, educati e preparati. Si chiamano Leonardo Cecchi, Beatrice Vendramin, Eleonora Gaggero, Saul Nanni, Federico Russo e la new entry Miriam Dossena, ma ben più noti con i nomi dei loro personaggi: Alex, Emma, Nicole, Christian, Sam e Clio. Sono i protagonisti di Alex & Co., un vero e proprio fenomeno per i giovanissimi, target 8-13 anni, che nelle due stagioni prodotte da 3Zero2 Tv per Disney Italia e trasmesse da Disney Channel Italia e successivamente da Rai Gulp, ha saputo conquistarsi oltre 350 mila spettatori, superando i record di Violetta. La terza stagione, in partenza da sabato 24 settembre alle ore 14.30, promette di tagliare ancora più traguardi. Alla presentazione stampa delle nuove puntate, Leonardo, Beatrice, Eleonora, Saul, Federico e Miriam si presentano con tranquillità e consapevolezza da star, rese ancora più irresistibili dalla freschezza dei loro 16/17 anni. Sono sorridenti, preparati, senza mai un capello fuori posto, ma anche adorabilmente impacciati (a occhio adulto) nonostante la naturale mediaticità di chi vive con Instagram sempre a portata di mano.


Nuovi problemi all'orizzonte per Alex & Co.

Accompagnati da Dario Rodino, general manager Tv Channels Italia e a capo di Disney Interactive, i ragazzi hanno presentato la terza stagione di Alex & Co., praticamente non dicendo quasi nulla. Come si conviene le anticipazioni sono state pochissime, per paura di spoiler e per far crescere la curiosità dei loro fan. All'inizio del terzo anno del liceo, i ragazzi tornano al Melsher Institute e dovranno affrontare nuovi problemi e nuove prove. Canteranno ancora insieme (sono stati annunciati quattro nuovi brani originali), ma le dinamiche del gruppo subiranno nuovi rimescolamenti e forse anche la cattiva Linda (Lucrezia Roberta Di Michele) avrà una sua metamorfosi. Intanto Nicole (Eleonora Gaggero) è incerta sul suo futuro e grazie all'aiuto di una vecchia amica, capirà che strada intraprendere per il suo futuro. Emma (Beatrice Vendramin) dovrà fare i conti con una malattia e con nuovi problemi di lavoro per il padre (il preside Roberto Citran). Sam (Federico Russo) deciderà di cambiare e liberarsi della sua maschera nerd. Ma soprattutto la nuova studentessa Clio (Miriam Dossena) porterà scompiglio nel gruppo. Scontrosa e diffidente, farà nascere grande curiosità in Alex che le si avvicinerà molto, causando malumore tra gli amici. Ma proprio quando le cose andranno per il verso giusto, un misterioso cantante mascherato che imperversa sul web, farà nascere nuovi problemi tra Alex e Nicole. Sarà proprio questo oscuro personaggio la grande sorpresa della serie. Chi sarà? Come si inserirà nella storia? Bocche cucitissime sull'argomento.

La serie televisiva più vista dei canali tv Disney dal 2013 a oggi

Nessuna remora invece nel macinare numeri. Dario Rodino è un fiume in piena e non ha nessun problema nel proclamare Alex & Co. come la serie che ha battuto ogni record per i canali Disney. Pensata proprio per l'export - per questo ambientata in un liceo "internazionale" con scritte in inglese e armadietti nei corridoi - è stata distribuita in Spagna, Francia, Portogallo, Benelux, Nordics, Germania, Austria, Svizzera, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Slovenia, Romania, Bulgaria, Croazia, Albania, Estonia, Lettonia e Lituania. Arriverà ben presto anche in America Latina. Record di vendite anche per il disco Alex&Co. - We Are One con le canzoni originali della serie cantate da Leonardo Cecchi e gli altri, 3.4 milioni di visualizzazioni su YouTube per il videoclip di Incredibile, migliaia di like per ogni post sui canali social e sito ufficiale tra i più visitati della galassia Disney.it. Poi c'è il merchandising con materiale scolastico (zaini, astucci, cancelleria), giochi da tavolo e per consolle, libri e numerose altre proposte per i giovanissimi. Insomma un vero e proprio impero, con tanto di spin off (Radio Alex dove Leonardo Cecchi, alias Alex, conduce il programma radio del Melsher Institute proponendo le hit del momento e le canzoni Disney e Trucchi di trucco 10 videotutorial di make up) e che a breve uscirà dalla dinamica del piccolo schermo per approdare al cinema.


Luca Lucini e Gennaro Nunziante per il film di Alex & Co.

«L'esperienza cinema è stata fantastica. Ci siamo divertiti e abbiamo imparato molto, soprattutto osservando le differenze tecniche tra la realizzazione di una serie e di un film. Speriamo di farlo ancora». Così Beatrice Vendramin (Emma) racconta la sua esperienza sul set del film di Alex & Co.. Non c'è ancora un titolo ufficiale, ma Dario Rodino annuncia con orgoglio che è stato girato tra Milano, la Toscana e altre location nazionali. Nel cast molti attori italiani di grande successo e anche una star internazionale (che non ci ha voluto assolutamente anticipare ma che voci di corridoio suggerirebbero essere Matthew Stranger Thing Modine), mentre la sceneggiatura è di Gennaro Nunziante (già stretto collaboratore di Checco Zalone per Cado dalle nubi, Che bella giornata, Sole a catinelle e Quo vado?) e la regia è di Luca Lucini (Tre metri sopra il cielo, Oggi sposi, Solo un padre, Nemiche per la pelle). Non si tratterà di una storia legata a stretto filo con quella della serie e sarà possibile seguirla anche senza una grande conoscenza dell'universo Alex & Co.. Le riprese sono finite e l'uscita del film è prevista entro il 2016. Proprio il lavoro sul set ha fatto slittare la lavorazione della terza serie, ancora in corso. I ragazzi infatti hanno appena ripreso la scuola, quella vera, ma dovranno tornare presto al lavoro per concludere le ultime puntate. Ci sarà anche una quarta serie? Per ora non è confermata, ma se il successo continuerà, l'intenzione è quella di continuare.


La produzione Disney è multinazionale

Difficilmente gli adulti senza figli tra gli 8 e i 13 anni conoscono Alex & Co. ed è facile per snob e saccenti relegare una serie come questa nel novero dei meri prodotti per bambini. Eppure è uno dei più grandi successi televisivi degli ultimi anni, probabilmente tra le produzioni italiane più conosciute all'estero. D'altronde Disney l'ha pensata proprio per l'export. «Siamo un'azienda multinazionale - ci ha detto Dario Rodino - ed è normale per noi pensare in ottica internazionale». Ma allora, ci siamo chiesti, perché non provare a creare un prodotto più locale, che possa raccontare l'Italia ai ragazzi di tutto il mondo? «Pensateci bene - ci ha risposto - gli unici prodotti tv che l'Italia riesce ad esportare all'estero propongono lo stereotipo del mafioso. Anche Montalbano, in fondo fa parte di quel filone. È triste e sconsolante, ma è la verità. Per cui noi continuiamo a pensare a prodotti internazionali, con un'estetica riconoscibile, ricchi di musica e divertimento. È la nostra vocazione e continueremo a farlo. Anche dopo Alex & Co., perché i ragazzi cresceranno e ci saranno altre storie da raccontare». E come dargli torto?