Powers - Stagione 2 - 5 cose da sapere

La serie, targata PlayStation Network, che porta sul piccolo schermo il fumetto creato da Brian Michael Bendis e Michael Avon Oeming ritorna con nuovi episodi che si preannunciano più coinvolgenti e vicini alla storia raccontata nelle pagine

speciale Powers - Stagione 2 - 5 cose da sapere
Articolo a cura di

La seconda stagione di Powers, il progetto creato da PlayStation Network, ha preso il via riportando sugli schermi la storia creata e prodotta da Brian Michael Bendis ispirandosi all'omonimo fumetto da lui ideato insieme a Michael Avon Oeming.
I protagonisti sono nuovamente Sharlto Copley e Susan Heyward nei ruoli di Christian Walker e Deena Pilgrim, due detective della divisione Powers.
La prima stagione è finalmente disponibile anche in Italia da pochi giorni e, se siete curiosi di scoprire qualche anticipazione su quello che accadrà nel secondo ciclo di episodi, ecco alcuni dei dettagli più interessanti.

1. Nuovi opening credits

I titoli di testa della seconda stagione sono stati creati da Mike Avon Oeming, co-creatore del fumetto originale.
L'idea dei produttori era quella di proporre delle immagini che fondessero comics e televisione. La nuova versione degli opening credits è stata particolarmente apprezzata da Bendis e dall'intero team produttivo e le immagini mostrano con una grafica accattivante e un design affascinante tutti i protagonisti del serial in azione.

2. Più attenzione per i dettagli

La qualità generale delle puntate inedite sarà superiore rispetto al passato grazie a nuovi, importanti, arrivi dietro le quinte. Tra gli elementi che si è cercato di curare con maggiore attenzione ci sono la fotografia, i costumi (ora curati dallo staff che collabora abitualmente con Joss Whedon), e le coreografie delle scene d'azione. Bendis ha assicurato che i fan potranno notare le differenze.

3. Il legame tra fumetti e serie

Powers trae ovviamente ispirazione dagli albi a fumetti, tuttavia alcuni elementi raccontati tra le pagine sono stati anticipati o modificati. Bendis, ad esempio, ha svelato che il personaggio di Calista vivrà un'evoluzione mostrata solo dopo molto tempo nella storia originale ma che, se potesse tornare indietro, avrebbe forse inserito prima di quanto avesse deciso inizialmente.
La seconda stagione, inoltre, prenderà il via con l'intreccio con cui inizia il fumetto.
Gli attori hanno persino suggerito alcuni elementi che avrebbero voluto vedere nell'adattamento televisivo e Bendis ne ha inseriti molti nella nona puntata.

4. Un ritorno inaspettato e un caso da risolvere

I due elementi principali che sosterranno la trama della seconda stagione sono il ritorno in scena del più grande supereroe di tutti i tempi, SuperShock, e un caso veramente importante da risolvere.

5. Nuovi importanti arrivi nel cast

Nella seconda stagione Powers potrà contare sulla presenza nel cast degli episodi di nuovi importanti interpreti: Enrico Colantoni interpreterà il senatore Bailey Brown; Michael Madsen sarà SuperShock; Tricia Helfer reciterà nei panni dell'agente dell' FBI Lange; William Mapother apparirà con il ruolo del padre di Calista (e il loro incontro non sarà dei più pacifici); e Raul Casso avrà la parte del sergente Tiberio Martinez, personaggio introdotto al termine del secondo episodio.