The Flash: dove eravamo rimasti?

In occasione del ritorno in TV dell'eroe più veloce del mondo, riassumiamo quanto visto finora, anche a beneficio di chi non conosce benissimo la serie.

speciale The Flash: dove eravamo rimasti?
Articolo a cura di

Barry Allen, il supereroe più veloce del mondo, è di nuovo sugli schermi televisivi nella quarta stagione di The Flash, la serie che dal 2014 ha dato il via all'espansione dell'Arrowverse mostrandoci gorilla con poteri telepatici, realtà alternative e viaggi nel tempo. Per rinfrescare la memoria del pubblico e venire incontro a chi non conosce benissimo questo universo, ecco un riassunto delle prime tre stagioni, con gli spoiler ridotti al minimo indispensabile.

Stagione 1

Rimasto vittima di un incidente legato all'acceleratore di particelle della Star Labs, Barry Allen rimane in coma per alcuni mesi. Al suo risveglio scopre di aver ottenuto il dono della supervelocità e, su suggerimento dell'amico Oliver Queen/Freccia Verde, decide di usare i propri poteri a fin di bene. Barry diventa quindi Flash, aiutato dagli scienziati della Star Labs (Cisco Ramon, Caitlin Snow e Harrison Wells) e dal poliziotto Joe West, che lo ha anche cresciuto in seguito all'uccisione della madre e l'incarcerazione del padre. Lo stesso incidente che ha dato a Barry i suoi poteri ha anche creato vari supercriminali che cercano di terrorizzare Central City, tra cui i Rogues capitanati da Leonard Snart, ma la minaccia principale è Eobard Thawne alias Reverse-Flash, "l'uomo col costume giallo" che uccise la madre di Flash anni addietro. Felice di poter finalmente scagionare suo padre, Barry dovrà anche spingere i propri poteri oltre il limite per fermare Thawne.

Stagione 2

In seguito allo scontro con Reverse-Flash si sono aperti diversi portali che conducono verso dimensioni parallele: Terra-2, Terra-3, eccetera. Mentre Barry e i suoi amici cercano di chiuderli per far sì che minacce da altri mondi non invadano il nostro fanno la conoscenza di Jay Garrick, un altro velocista che è alle prese con un antagonista di nome Zoom, capace di sottrarre la supervelocità a persone come Jay e Barry. Mentre la squadra lavora a una soluzione per sconfiggere Zoom, Joe deve fare i conti con l'entrata in scena di Wally, un figlio di cui ignorava l'esistenza, e ulteriori complicazioni sono legate alla scoperta che anche Cisco è dotato di poteri. Alla fine Barry dovrà conoscere più approfonditamente l'origine delle sue abilità, la cosiddetta Forza di Velocità, per avere la meglio nella corsa contro il tempo pianificata da Zoom.

Stagione 3

In seguito a un viaggio nel tempo di troppo, Barry crea una realtà alternativa dove Flash non è mai esistito (o meglio, un Flash c'è, ma si tratta di Wally, che diventerà anche la spalla di Barry nella linea temporale originale). Nel tentativo di rimediare all'errore apporta piccole modifiche al suo mondo d'origine, incrinando parzialmente i rapporti con i suoi alleati. Barry vorrebbe soprattutto portare alla fase successiva la sua relazione con Iris West, ma i suoi piani vengono interrotti dalla nuova minaccia costituita da Savitar, un velocista proveniente dal futuro e destinato, a quanto sembra, a uccidere Iris. La battaglia tra bene e male si fa quindi ancora più personale, e non è detto che il lieto fine sia garantito, complice la Forza di Velocità che potrebbe richiedere dei sacrifici...