The Walking Dead 7: anticipazioni e trailer della serie dal SDCC 2016

Il panel di The Walking Dead ha regalato curiosità e anticipazioni sulla settima stagione, oltre a un interessante trailer ricco di scene inedite

speciale The Walking Dead
Articolo a cura di

C'era molta attesa per il panel di The Walking Dead in programma al Comic-Con di San Diego e, pur non avendo alcun nuovo indizio su chi sarà la vittima del temibile Negan, i fan hanno potuto ottenere un interessante assaggio di quello che accadrà grazie al trailer della settima stagione e qualche dettaglio rivelato dai produttori e dal cast.
Robert Kirkman, autore del fumetto originale, ha infatti esordito confermando che non poteva dire nulla sul cliffhanger con cui si è interrotta la narrazione ma ha promesso che gli spettatori ameranno la scena in cui il personaggio interpretato da Jeffrey Dean Morgan colpirà a morte uno dei membri del gruppo di Rick con la sua mazza Lucille.

Nuovi arrivi e un mondo più grande

Lo showrunner Scott M. Gimple ha anticipato che dopo la première, in onda il 23 ottobre, ci saranno molte novità. Tra queste l'introduzione del Regno, di Ezekiel interpretato da Khary Payton e della sua tigre Shiva. L'attore ha conquistato tutti durante la sua audizione, come ha svelato Gimple: "Sarà un po' più giovane rispetto ai fumetti ma è arrivato e ha fatto sua la parte. Quando ho mostrato a Robert il suo provino è letteralmente impazzito".
La produttrice Gale Anne Hurd ha sottolineato che il mondo di The Walking Dead si espanderà in modo significativo con l'entrata in scena di molte persone mai incontrate prima nello show. Kirkman ha successivamente rivelato che, quando ha saputo che il suo fumetto sarebbe diventato una serie tv, ha pensato di inserire tra le pagine alcune cose che non sarebbero mai apparse sul piccolo schermo ma gli autori degli episodi l'hanno considerata una sfida, quindi alcuni di quegli elementi saranno presenti.
Le nuove puntate getteranno inoltre le basi per un crescendo di eventi ed emozioni e quanto accadrà nella première sarà solo l'inizio di momenti epici e drammatici.
Greg Nicotero, produttore e regista della serie, ha invece condiviso con i presenti le immagini di alcuni concept art creati per lo show: il primo zombie è bruciato su un lato e dall'altro presenta delle orribili scottature e tra gli altri c'è anche una creatura soprannominata Hitchock perché i suoi occhi sono stati mangiati dagli uccelli.

Alcuni dettagli sui personaggi

Jeffrey Dean Morgan è stato il primo degli attori a prendere la parola durante il panel e ha svelato di essere sorpreso dal gran numero di persone che lo fermano per strada per parlare dello show e anche in Georgia, dove si effettuano le riprese, appaiono i fan nei posti più impensabili per discutere di quanto accaduto. Secondo il suo collega Andrew Lincoln, l'attore si sta persino divertendo troppo nell'interpretare il malvagio Negan.
Tra le vittime più probabili del villain c'è ovviamente Glenn e Steven Yeun ha raccontato di aver iniziato a preoccuparsi nel momento in cui ha letto quanto accade al suo personaggio tra le pagine del numero 100.
Lauren Cohan ha invece dichiarato che si è ispirata all'esperienza personale vissuta quando soffriva di appendicite per girare le sequenze finali della sesta stagione. I problemi fisici riguardano da vicino anche Chandler Riggs: il fatto che Carl abbia perso un occhio lo obbliga ad avere una visione ridotta sul set, situazione molto fastidiosa, e Norman Reedus si diverte a tormentarlo battendogli costantemente la mano sulla spalla per sorprenderlo, visto che non vede bene ai lati.
Spostando l'attenzione su Michonne, invece, Danai Gurira pensa che sia cresciuta molto e si aspettava che tra la donna e Rick nascesse un sentimento più profondo da tempo perché tra di loro c'è molto rispetto e riescono ad aprirsi e confrontarsi. Lo showrunner si è rivelato sorpreso dall'aver scoperto che la relazione tra i due personaggi abbia avuto un impatto così forte tra il pubblico: "Forse perché stavo pensando a queste persone come personaggi e non alla loro etnia. Nell'apocalisse molte cose che ci separano semplicemente crollano. Le persone vengono considerate solo per chi sono".


Scherzi sul set

Il panel ha permesso poi di ricordare come l'atmosfera drammatica della serie non accompagna il cast una volta terminate le riprese. Reedus è famoso per i suoi scherzi e ha ricordato alcuni dei migliori con vittima il suo amico Andrew Lincoln. L'interprete di Rick, ad esempio, mentre era in Giappone ha ripetuto una frase che gli aveva insegnato Norman senza sapere che non si trattava di un saluto ma della domanda "Dove si trova il bagno?", mentre ad Atlanta si è invece ritrovato la sua roulotte piena di galline. Andato a vuoto anche il tentativo di vendicarsi: Andrew ha fatto esplodere un pacco pieno di brillantini in mano a Norman ma lui ha prontamente risposto riempiendo di glitter la macchina della sua vittima appena aveva acceso l'aria condizionata. L'attore si è lamentato davanti ai fan del fatto che fosse talmente sudato che non riusciva più a pulirsi venendo preso in giro da chiunque lo abbia visto, prima di girarsi e lanciare in faccia a Norman proprio una manciata di glitter.




Il clima leggero è proseguito con Josh McDermitt che ha rivelato di essersi accorto della presenza di molte cosplayer vestite da Eugene, situazione che apprezza molto anche se è un po' strano perché deve ammettere non gli dispiacerebbe "andare a letto con il suo personaggio".

Tra i dettagli legati ai protagonisti anche il fatto che Abraham stia iniziando a trovare un po' di speranza nel mondo che lo circonda e che questo lo abbia portato ad avvicinarsi a Sasha, mentre Christian Serratos ha sottolineato di essere entusiasta di poter interpretare una donna latinoamericana molto forte e determinata, visto che è difficile trovare dei modelli femminili come Rosita.

Assenze giustificate

Tra le assenze a San Diego c'erano Lennie Jones e Melissa McBride, intervenuti tramite due video. Il filmato mostrava l'interprete di Morgan lanciare l'hashtag #MorganLives visto che il suo personaggio non ha ancora incontrato Negan, per poi passare a Carol che sottolineava: "Sono felice di non essere vicina a quel maniaco". E' stato però proprio l'attore Jeffrey Dean Morgan a riprendere i messaggi.


Il trailer

Nel trailer, oltre alla presentazione di Ezekiel, si vedono le prime sequenze ambientate nel Regno, luogo che sorprende persino Carol. Il filmato mostra poi dei problemi a Hilltop dove ci sarà un incendio e Jesus cercherà di respingere i walker mentre il leader Gregory osserva la situazione da una finestra. Tara appare infine alle prese con dei problemi la cui natura non è stata rivelata, tuttavia la situazione non sembra delle più facili.