American Gods 2: Bryan Fuller anticipa una stagione più lunga ed emozionante

di
In una recente dichiarazione, lo showrunner della serie esordiente American Gods, ovvero Bryan Fuller, ha parlato della seconda stagione che, a suo dire, ci regalerà ancora più emozioni. Lo spettacolo, basato sul romanzo best-seller di Neil Gaiman, ha appena terminato la sua prima stagione e i fan sono già in attesa di nuovi indizi sul prossimo capitolo dello show.

La serie ha abbagliato il pubblico e la critica, tanto che il rinnovo per una seconda stagione da parte del network Starz non ha tardato ad arrivare. Ora, i fan si chiedono dove li porterà la seconda stagione.
In una recente intervista rilasciata a The Wrap, Fuller ha rivelato qualche dettaglio a proposito di ciò che i fan possono aspettarsi dal secondo capitolo, che avrà una durata di 10 episodi. In più, Fuller si è pronunciato sul perché la seconda stagione sarà differente dalla prima e quali sono le prospettive per il protagonista della serie: "Gran parte dell'attenzione della stagione 1 era posta sullo stato mentale Shadow Moon, e ora che ha seguito questo percorso, ci si può aspettare qualcosa di un po' diverso per quanto riguarda il metodo di narrazione. Ogni volta che ci si interroga sulla fede, si cambia il proprio punto di vista in modo radicale. Così, la storia che arriveremo a raccontare nel corso della seconda stagione è quella di Shadow come un personaggio che ha attraversato quel primo punto di riflessione, diventando credente. Ora entreranno in gioco altre riflessioni, altre dinamiche e diverse conseguenze che renderanno la seconda stagione molto più eccitante della prima.".