Arrow: anche per Stephen Amell alcune scelte dello show sono state un errore!

di
Ci sarà un motivo se Arrow perde sempre più seguaci, no? Ecco. Allora Stephen Amell, che non è sciocco, fa il punto, oltre che mea culpa, su alcune scelte che non hanno raccolto il favore dei fan. A prescindere dal fatto che lui le approvasse personalmente, o meno.

Durante la sua pluriennale battaglia per la salvezza di Star City, numerose sono state le minacce che Arrow, diventato poi Green Arrow, aka Oliver Queen, ha dovuto fronteggiare con il suo team di eroi.

La maggior parte delle storyline, almeno fino alla stagione 3, si sono focalizzate su dei villain decisamente ostili e difficili da annientare, ma in qualche modo la storia non ha mai sconfinato troppo nel fantastico; bene o male c'era sempre qualcosa che legava il tutto a una dimensione "realistica" nella narrazione.

Cosa che non succede nella stagione numero 4, in cui Oliver deve vedersela con la magia di Damien Darhk, interpretato da Neal McDonough. Dahrk infatti, oltre ad essere un ex membro della Lega degli Assassini - e dunque un provetto combattente - ha anche abilità particolari quali la forza aumentata, il potere rigenerativo e la telecinesi, il tutto grazie all'idolo Kyushu, oggetto che canalizza il potere magico verso un solo individuo, utilizzando la forza vitale di persone uccise. Le reazioni del pubblico a questo arco narrativo sono state "miste".

Amell ha dunque risposto a una domanda riguardante l'aspetto "magico" che ha influenzato in quel frangente l'Arrowverse, all'Heroes & Villains Fan Fest di Londra.

"Sapete, abbiamo provato a introdurre la magia (nella quarta stagione), dobbiamo provare cose nuove nello show. Lo faremo anche nella sesta stagione, ci saranno cose che funzioneranno e altre che lo faranno meno."

L'attore ha poi detto di comprendere ed essere a conoscenza delle reazioni del pubblico alle diverse cose che sono state provate nello show.

"Ci sono cose della quarta stagione che io adoro, e che invece alle persone non sono piaciute. E allo stesso modo, ci sono cose che a me non piacciono che invece al pubblico sono piaciute. Fa parte del gioco. Però ho letto una cosa online che rispetto molto, che diceva "Sapete, sembra che la parte più importante di Arrow in Arrow 4, sia stata trattata in un episodio di Legends of Tomorrow, quando hanno mostrato il vecchio Oliver." L'ho letto e mi sono detto: Cavolo, potrebbe avere ragione!"

Amell ha anche specificato che non è che odiasse quell'arco narrativo, ma preferisce che Arrow continui a raccontare la storia che ha portato i fan ad affezionarsi alla serie all'inizio.

"L'ho pensato", ha detto Amell, "perché amo davvero avere nello show Neal McDonough, mi sarebbe piaciuto quindi averlo in una ulteriore serie", ma poi mi sono detto che continuare a percorrere la strada che avevamo iniziato nelle prime tre stagioni e in un pezzo della quarta fosse il modo migliore di continuare."

Quindi, presumibilmente, non vedremo il ritorno né di Damien Dhark, né della H.I.V.E. nella stagione 6 di Arrow, che debutterà in autunno.

Arrow - Stagione 5

Arrow - Stagione 5
  • Genere: Azione
  • Interpreti: Stephen Amell, Willa Holland, Emily Bett Rickards, David Ramsey
  • Nazione: Usa
  • Pagina su Wikipedia: Link
  • +