Bruce Springsteen in Glee?

di

Glee ha ospitato nel corso dei suoi episodi pop-star e celebrità musicali del calibro di Madonna e Britney Spears. Riusciranno ora i New Directions della McKinley High a conquistare anche The Boss e cioè Bruce Springsteen? Secondo quanto riportato da Multiple, la serie musical cult del momento starebbe infatti preparando un episodio a tema Bruce Springsteen la cui trasmissione sarebbe prevista per il prossimo 6 febbraio, immediatamente dopo la fine del Super Bowl. Ora la decisione spetterebbe a Springsteen stesso, se partecipare addirittura come guest star dell' episodio, non nel ruolo di se stesso, ma in quello dello zio di Finn. TvGuide avrebbe comunque trovato cinque ragioni, per cui Springsteen e Glee dovrebbero unirsi. Se volete scoprire quali sono, cliccate sul link "continua a leggere"!

1)Il Garden State ha bisogno di una nuova immagine televisiva e Springsteen sarebbe utile allo scopo. A causa della cattiva immagine che reality shows come Jersey Shore e The Real Housewives of New Jersey forniscono allo stato, è tempo per Springsteen di alzarsi in piedi e risollevare la reputazione dei suoi vicini con un programma di qualità;

2) Glee ha fatto un ottimo lavoro con Born to run, perchè non continuare con altre canzoni del maestro? Jimmy Fallon aveva reclutato, lo scorso agosto, la maggior parte del Glee Club, inclusa una felicissima Jane Lynch, per essere sostenuto in una esibizione di una nuova versione di Born to Run. La performance ha fatto guadagnare punti a Fallon nei confronti della critica e aveva fatto affermare che il cast non si esibiva in modo così convincente dalla performance di Don't stop believing.

3)Il catalogo di Springsteen è pieno di possibilità, da Darkness on the Edge of Town a The Rising;

4)Sia Springsteen che il cast di Glee non hanno di certo timore di stare in piedi e cantare per qualcosa: Bruce si è sempre dichiarato il rappresentante dei lavoratori, e recentemente si è pubblicamente opposto alla guerra in Iraq ed ha partecipato alla campagna democratica sostenendo i candidati John Kerry e Barack Obama. Dal canto suo, Glee ha parlato di problemi sociali, quali l'aborto, l' essere disabili e la religione;

5)Perchè Cory Monteith (Finn) è l'esatta copia di Spingsteen... o forse no, ma Finn ha assolutamente bisogno di una figura paterna, in più alcune delle miglioi performance di Monteith sono state canzoni in puro stile rock, come Hello, I love you di Van Morrison e I'll stand by you dei The Pretenders, il che significa che sarebbe perfettamente in grado di fare anche le canzoni del Boss...

E voi, riuscite a trovare altre ragioni per cui The Boss partecipi ad un episodio di Glee?
Bruce Springsteen in Glee?