Divergent: Ascendant, la serie TV in sviluppo su Starz

di
Secondo gli ultimi aggiornamenti, la Lionsgate e Starz hanno dato il via alle prime fasi dello sviluppo della serie televisiva di Divergent: Ascendant. La Summit Entertainment, infatti, ha iniziato a sviluppare lo spettacolo basato sui romanzi omonimi di Veronica Roth, con la speranza di farne un franchise rinnovato per giovani adulti.

Come sappiamo, il primo film ha ricevuto per lo più recensioni negative, ma ha dimostrato di essere riuscito a costruirsi un grande seguito in tutto il mondo, arrivando a 288,9 milioni di dollari ai Box Office con un budget di produzione stimato di 85 milioni di dollari. Così, la Summit ha subito cominciato a lavorare sul sequel, Insurgent, diretto da Robert Schwentke. La pellicola ha ricevuto recensioni ancora peggiori e ha raggiunto circa i medesimi incassi totali, nonostante un aumento del suo budget di produzione. Invece di adattare il libro finale in un'unica pellicola, lo studio aveva deciso di dividere il romanzo in due parti: Allegiant e Ascendant. Allegiant è uscito nel 2016 con risultati peggiori dei due film precedenti, sia a livello critico che commerciale.
Perciò, piuttosto che proseguire con il quarto film, lo studio ha deciso di concludere la serie con un film televisivo che avrebbe portato in seguito ad una serie televisiva e ora sembra proprio che Starz sia nel primo periodo di sviluppo della serie Divergent: Ascendant, per cui è già salito a bordo lo scrittore di The Legend of Tarzan e il Suicide Squad 2, ovvero Adam Cozad per lo sviluppo dello script. Essendo ancora nelle prime fasi di produzione, però, le informazioni riguardo ai particolari della serie, come i componenti del cast, sono ancora pochissime. Per ora, comunque, sappiamo che Shailene Woodley ha espresso il suo disinteresse nel riprendere il suo ruolo di Tris nel film televisivo e questa idea è stata condivisa da Theo James e da altri membri del cast.