Doctor Who: Olivia Colman potrebbe essere troppo occupata per la serie

di
David Tennant ha dichiarato che le possibilità che a prendere il mantello del Dottore sia Olivia Colman sono poche. Da quando è uscita la notizia che l'attuale e dodicesimo Doctor Who, Peter Capaldi, andrà via, le chiacchiere su chi sarebbe stato il prossimo hanno fioccato in giro per internet.

Attualmente la Colman è una delle possibilità in prima fila. La spinta perché si arrivasse a fare il casting ad un Doctor Who donna c'è da parecchio tempo, anche Hayley Atwell era inizialente in lizza, salvo poi dichiarare di non essere più interessata al ruolo perché secondo lei non è troppo nelle sue corde attoriali, e adesso c'è insistenza riguardo questo passaggio di testimone al femminile.

Tennant ha recentemente parlato con EW della possibilità che sia la Colman ad avere il ruolo e pare che sia poco realistico pensare che la cosa vada in porto:

"Non credo che sia un'opzione plausibile. Olivia è più impegnata di qualsiasi altro attore sulla Terra. Non penso che sia in grado di decidere di punto in bianco di prendersi quattro anni per andare a Cardiff. Non credo che la sua agenda lo permetta, che lo voglia o no."

Le altre attrici prese in considerazione per il ruolo sono Tilda Swinton, Phoebe Waller-Bridge e Maxine Peake.

Il penultimo episodio della stagione 10 ha dato una spinta forte verso la possibilità che sia davvero una donna a prendere il testimone con questa frase: "Siamo la civiltà più civilizzata dell'universo. Siamo miliardi di anni avanti rispetto alla vostra ossessione umana che riguarda il genere, con gli stereotipi ad essa associati."

Vedremo cosa succederà. Secondo voi chi dovrebbe interpretare il ruolo della protagonista in Doctor Who, se la decisione rimanesse per una donna?