Domicilio Coatto: Online su YouTube le prime tre puntate

di
Tra sitcom e scenari criminali in versione domestica, arrivano sul web le prime tre puntate di Domicilio Coatto, webserie in sei episodi tratta da un soggetto di Antonella Doria, prodotto da Susanna Vicentini e diretto da Andrea Cima e Ludovica Ortame.

Progetto ambizioso che si inserisce all'interno di un panorama cinetelevisivo, italiano ed estero, già prolifico di criminali, malviventi e delinquenti che si prendono sul serio in trame in cui si raccontano misfatti purtroppo reali, Domicilio Coatto intende, diversamente, trattare l’argomento con ironia e leggerezza, ridimensionandone alcuni aspetti e smontando il mito, a volte tristemente fascinoso, del male.

Domicilio Coatto ritrae con autocritica ed autoironia, diverse sfaccettature della realtà capitolina di oggi, figlia di una tradizione antica e con un approccio alla vita prettamente romanesco: disincantato, arrogante, apparentemente immobile ma, sotto sotto, in fermento.

Per tutti gli internauti e appassionati del settore, quindi, l'appuntamento con Domicilio Coatto è fissato per i prossimi tre lunedì (28 marzo, 4 aprile, 11 aprile) per le ultime tre puntate. Inoltre, per chi fosse interessato a seguire ulteriormente la serie con i relativi aggiornamenti e approfondimenti, sarà sufficiente accedere alla pagina Facebook ufficiale Domicilio Coatto - web series.

L’ambientazione, come si può immaginare fin dal titolo, è la Città eterna e il contesto specifico è la vita quotidiana degli abitanti di casa Gagliardi. Tutto comincia quando Rocco, criminale romano e padre di famiglia, viene trasferito agli arresti domiciliari dopo aver scontato un anno di carcere, tornando dalla moglie Gioia e dai due figli Donna e Dylan. Abituato ad avere tutto sotto controllo, Rocco si troverà in difficoltà nell'apprendere che in sua assenza la situazione in casa e le personalità dei membri della famiglia sono notevolmente cambiate, dovendo far fronte per giunta a mille imprevisti per tenere i suoi loschi traffici il più lontano possibile dalla vita privata. Grazie ad una 'convivenza forzata' con una moglie appassionata di erbe officinali e divenuta nel frattempo una rinomata blogger nutrizionista, una figlia non più coatta, ora studiosa di psicologia e 'altruista oriented' e un figlio che da 'borgataro' si è trasformato in un contestatore, Rocco dovrà mettersi in discussione ed imparare ad accettare il cambiamento della sua famiglia e della società che lo circonda. Recidivo, testardo e sorvegliato da due carabinieri, il Brigadiere Ajello e l’Appuntato Ciotti, Rocco continuerà a svolgere le sue attività illecite affidandosi ai suoi fedeli scagnozzi, Occhio e Pezza.

Definita dagli stessi autori un comedy-drama che vuole trattare diversamente certi stereotipi della malavita, la produzione di Domicilio Coatto si avvale di un cast di attori giovanissimi e di talento che vede protagonista Leonardo Sbragia nel ruolo dell'ex carcerato Rocco Gagliardi, Federica Lenzi, Chiara David, Giorgio Gambadoro, Flavio Domenici, Marco Giandomenico, Elio Pagano, Marco Fortunato Iannaccone, Jacob Marshfield e Simone Stamigna.