Facebook come Netflix, in corso le trattative per produrre contenuti originali

di
Netflix e Amazon Prime potrebbero presto avere un nuovo e notevole rivale, Facebook sta infatti cercando da un po' di tempo di entrare nel mercato dello streaming online.

Lo streaming sta rapidamente diventando uno dei modi più popolari attraverso cui le persone fruiscono la televisione e i film, e una recente previsione ha valutato che i redditi provenienti da questa fonte supereranno quelli dei box office del cinema nel giro di pochi anni.

Queste piattaforme oltre a poporre una vasta gamma di contenuti originali che spaziano dalle serie tv, ai film, fino ai documentari e agli spettacoli di stand up comedy, consentono anche la fruizione di contenuti non originali ma altrettanto interessanti. Con la crescità di popolarità di questi servizi cresce anche di pari passo la qualità e la portata della loro programmazione.

Ora sembra che anche Facebook sia pronta a sbarcare nel mercato televisivo per la fine dell'estate. Secondo The Wall Street Journal (via Digital Spy) il gigante dei social media intende pubblicare i propri contenuti televisivi originali e, per fare ciò, sta trattando con diversi studios per produrre tale materiale. Il rapporto afferma che il sito mira principalemtne e primariamente alla fascia d’età compresa tra i 13 e i 34 anni e si focalizzerà sui reality, sulle commedie e sui drama evitando qualsiasi contenuto controverso.

Tra i primi show che vedranno la luce si ipotizza saranno un drama chiamato Strangers e un game show dal titolo Last State Standing, e saranno messi in onda un episodio alla volta.

Per chiunque abbia seguito l'attività dell'industria di Facebook negli ultimi anni, questa notizia potrebbe non essere una grande sorpresa poiché la società ha attivamente ricercato nuovi flussi di entrate, in particolare per quanto riguarda i contenuti video. Il sito ha già creato una partnership con BuzzFeed per produrre contenuti originali.
Questo potrebbe essere uno sviluppo potenzialmente molto importante per gli appassionati di TV. Facebook ha enormi risorse finanziarie a sua disposizione e, lavorando con gli studios di Hollywood, il materiale potrebbe finire per essere qualitativamente elevato e facilmente accessibile.

Tuttavia, il successo dello streaming di Facebook dipenderà da come verrà distribuito questo contenuto e se sarà a pagamento. Se il nuovo servizio sarà gratuito per gli utenti di Facebook e guadagnerà ricavi dalle pubblicità, avrà immediatamente un vantaggio rispetto ai suoi rivali, ma se verrà utilizzato un modello di sottoscrizione, dovrà affrontare una forte concorrenza da parte di Netflix e dalle altre società.