Game of Thrones 6: gli sceneggiatori si 'scusano' per il quinto episodio

di
Come molti di voi ormai sapranno, nel corso del quinto episodio della sesta stagione di Game of Thrones andato in onda nel corso della serata di domenica su HBO sono accaduti molti eventi scioccanti e gli sceneggiatori hanno scherzosamente chiesto scusa, ma non per ciò che è accaduto. Il video è disponibile dopo il salto. Attenzione Spoiler!

Nella puntata di Jimmy Kimmel Live andata in onda nel corso della serata di martedì, infatti, gli showrunner David Benioff e DB Weiss, hanno fatto un'apparizione porgendo le loro scuse ai fan della serie della HBO per gli eventi della puntata di domenica, in cui l'amato personaggio di Hodor è morto proteggendo Bran Stark. La tragica morte di Hodor è avvenuta pochi istanti dopo aver appreso che Bran è in qualche modo responsabile di aver danneggiato la mente di Hodor, lasciandolo incapace di dire qualsiasi cosa oltre a "Hodor". Ma i due scrittori, contrariamente a quanto si possa pensare, non non hanno chiesto scusa per l'uccisione di Hodor: "Uccidiamo un sacco di personaggi principali" - ha infatti affermato Benioff impassibile - "piuttosto vi chiediamo scusa per tutti quegli idioti che d'ora in poi grideranno 'Hodor' ogni volta che vorranno che qualcun'altro tenga loro la porta.". Seduto con il collega su un divano coperto di soldi, Weiss ha, inoltre, osservato che "avevamo dimenticato quanto fastidiose possano essere le persone - questo è stato il nostro difetto" e Benioff si è trovato d'accordo dicendo: "Avremmo dovuto prevederlo!".

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
0

Game of Thrones - Stagione 6

Game of Thrones - Stagione 6
  • Genere: Fantastico
  • Regia: Jeremy Podeswa, Daniel Sackheim, Jack Bender, Mark Mylod, Miguel Sapochnik
  • Interpreti: Peter Dinklage, Emilia Clarke, Kit Harington, Maisie Williams, Lena Headey, Nikolaj Coster-Waldau, Sophie Turner, Aiden Gillen, Natalie Dormer, Alfie Allen
  • Sceneggiatura: David Benioff, D.B. Weiss, Dave Hill, Bryan Cogman,
  • Nazione: Usa
  • Sito Ufficiale: Link
  • Pagina su Wikipedia: Link
  • +