Game Of Thrones: Maisie Williams su Arya nella sesta stagione

di
Tra le storyline più attese della prossima stagione di Game of Thrones una delle più chiaccherate è sicuramente quella di Arya Stark, impersonata dalla diciottenne Maisie Williams. In una recente intervista, l'attrice ha parlato del suo personaggio e delle critiche femministe fatte alla serie.

La Williams comincia l'intervista spiegando quali, secondo lei, saranno le reazioni alla sesta stagione: "Ogni anno penso che sarà fantastico, ma quest'anno è ancora più emozionante perché nessuno sa che cosa sta per accadere e se i fan odieranno o ameranno quello che succederà. So che gli showrunner non fanno molto caso alle critiche e questo per me è un lato positivo. Tutti sono indignati per il finale della scorsa stagione, ma secondo me in realtà è un lato positivo non sapere minimamente ciò che sta per accadere.".
L'attrice parla poi della prossima stagione della serie: "Mi hanno chiesto se Jon Snow fosse morto una quantità incredibile di volte e io ho sempre risposto di no, e posso dirlo in tutta sincerità. Molti non si rendono conto che Arya è cieca e non morta; tantissimi, infatti, mi hanno chiesto se fosse morta ma non è così, anche perché sarebbe stato troppo facile ucciderla. Le cose per lei saranno molto più complicate e questo mi piace molto, anche se ho provato molto dolore, soprattutto per quelle cose spessissime che ho dovuto mettere negli occhi!" - scherza l'attrice - "Arya si svilupperà tantissimo sul lato fisico, la sua formazione progredirà molto, soprattutto per la tecnica di combattimento. Finalmente potremmo vedere più scene d'azione con il mio personaggio. Quest'anno avremo la possibilità di vedere già le storyline finali che iniziano a prendere forma, anche perché sono sempre meno coloro che lottano per il trono e anche quelli sulla lista di Arya.".
L'attrice ha poi espresso la propria opinione sulle critiche riguardanti il trattamento riservato alle donne nello show: "Quando ho iniziato lo show avevo 12 anni e non sapevo cosa volesse dire "femminismo". Quando me l'hanno spiegato, mi sono stupita del fatto che non tutti fossero femministi. Quello che penso ora, in realtà, è che bisognerebbe smettere di usare questa parola: la strada giusta per me è l'uguaglianza assoluta dei sessi e quindi o sei una persona normale, o sei sessista. Per Game Of Thrones c'è sempre stato un dibattito riguardo al brutale trattamento delle donne, ma in realtà lo stesso vale anche per bambini, uomini, ragazzi e animali. Lo show è molto cupo ed è normale che vengano mostrate certe cose. Mi stupisco che molti lo trovino sconvolgente, quando in tutto il mondo vengono mostrate cose ben più terribili.".

FONTE: EW
Quanto è interessante?
0

Game of Thrones - Stagione 6

Game of Thrones - Stagione 6
  • Genere: Fantastico
  • Regia: Jeremy Podeswa, Daniel Sackheim, Jack Bender, Mark Mylod, Miguel Sapochnik
  • Interpreti: Peter Dinklage, Emilia Clarke, Kit Harington, Maisie Williams, Lena Headey, Nikolaj Coster-Waldau, Sophie Turner, Aiden Gillen, Natalie Dormer, Alfie Allen
  • Sceneggiatura: David Benioff, D.B. Weiss, Dave Hill, Bryan Cogman,
  • Nazione: Usa
  • Sito Ufficiale: Link
  • Pagina su Wikipedia: Link
  • +