Genius: Ron Howard annuncia la seconda stagione su Picasso

di
Dopo che la prima stagione di Genius, la serie di National Geographic, si è concentrata sulla vita del genio rivoluzionario Albert Einstein, la seconda stagione avrà come soggetto il famoso pittore Pablo Picasso.

Lo stesso Ron Howard, che figura come produttore esecutivo della serie, ha annunciato la notizia poco dopo il finale della prima stagione e ha definito il pittore come un soggetto enigmatico, “incredibilmente affascinante e di forte ispirazione”.

Howard ha inoltre affermato in una conferenza telefonica con alcuni giornalisti che Picasso stimola forte “curiosità” e che anche se il grande artista spagnolo è un “nome familiare”, la maggior parte delle persone "non sa davvero cosa lo ha spinto, lo ha turbato" e come "attraverso la turbolenza" abbia raggiunto la grandezza artistica.

Il produttore esecutivo nonché showrunner di Genius, Ken Biller, ha affermato che la scelta di Picasso come seguito di Einstein è stata fatta dopo mesi di attenta riflessione e scartando diverse altre possibilità.

“Abbiamo discusso riguardo molte figure per la stagione 2,” ha detto Biller, “e Pablo Picasso è stata probabilmente la prima. Abbiamo sentito che la sua storia era davvero ricca, emotiva, appassionata e controversa”.

Alla domanda se si fossero considerati geni femminili, Biller ha risposto affermativamente, ma l'inclinazione nella storia ad escludere le donne dalle versioni ufficiali ha reso più complicata la scelta. Ha comunque promesso che un genio femminile sarà inserito in una prossima stagione e che le donne nella vita di Picasso svolgeranno ruoli molto importanti.

La prima stagione, che vedeva nei panni di Einstein Geoffrey Rush nella versione più anziana e Johnny Flynn in quella più giovane, è stata acclamata dal grande pubbico ed elogiata per la sua ambizione e i suoi alti livelli di produzione, oltre alle impressionanti performance degli attori e a una narrazione non lineare.

Howard ha sottolineato che la stagione su Einstein e la performance di Geoffrey Rush nel finale lo rende molto orgoglioso e serve come grande prova del concetto di formato antologico in Genius.

Le riprese della seconda stagione dovrebbero iniziare più avanti nell’estate e la serie dovrebbe debuttare nel 2018 su National Geographic in 171 paesi e 45 lingue.

Come nella prima stagione il personaggio principale sarà ritratto sia in versione giovanile che in versione più anziana e la seconda stagione avrà una struttura ancora meno lineare.

"La prima stagione è stata un'esperienza fantastica per tutti noi", ha dichiarato Bert Salke, presidente della Fox 21 Television Studios, "Picasso è probabilmente uno degli artisti più influenti del secolo scorso con una storia di vita quasi troppo fantastica per essere reale. È il capitolo successivo perfetto per la serie".

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2