Glee 3, polemiche e ritorni

di

Bufera in casa Glee. Dopo la trasmissione di un episodio riguardante la storia di Quinn (Diana Agron) e del suo bambino, una parte dei genitori adottivi si sta muovendo contro l'autore della serie, Ryan Murphy, con la richiesta di modificare la storia del personaggio e renderlo più reale, soprattutto per quanto riguarda il delicato tema affrontato nel telefilm. Negli episodi incriminati Quinn sta tentando il tutto e per tutto per riavere indietro il suo bambino dopo averlo dato in adozione a Shelby (Idina Menzel). Amber Austin, promotrice della campagna su Change.org, ha raccolto 750 firme in una petizione, spiegandone anche il motivo: molte persone stanno prendendo in considerazione l'adozione e sono preoccupate e confuse riguardo il rapporto che dovranno avere con la madre naturale.

Glee non è una serie drammatica, ma affronta temi importanti come il razzismo, l'omofobia e il sessismo e gli autori e produttori hanno l'opportunità di aumentare la consapevolezza su come funziona realmente l'adozione, solo se si riportano i fatti come potrebbero accadere nella realtà. Intanto nell'episodio che sarà trasmesso il 1° novembre, vedremo un'interazione molto audace tra Puck e Shelby. Mercedes non sarà più sola, visto che Santana si unirà presto al suo gruppo opposto a quello di Shelby, seguita da altri. Segnaliamo infine un ritorno nel cast della serie. Il personaggio di Sam Evans, interpretato da Chord Overstreet, ritornerà nell'ottavo episodio della terza stagione del telefilm musicale di Fox. Come già sapete in un primo momento l'attore aveva rifiutato di comparire solo in qualche episodio all'interno della serie, ma poi sembra averci ripensato ed alla fine è tornato sui suoi passi.