Glee, un episodio contro il bullismo subito dagli adolescenti gay

di

Il serial musical Glee è stato, fin dalla sua trasmissione, occupato nell' evidenziare alcune attualità sociali che colpiscono soprattutto i ragazzi. Un episodio sarà infatti focalizzato sulla paura di ogni giorno e l' isolamento di molti adolescenti gay, secondo quanto riporta E! Online. Clementi, un ragazzo di 18 anni della Rutgers University, si è buttato dal George Washington Bridge nel New Jersey, tre giorni dopo che era stato filmato di nascosto con un altro ragazzo, con il video in questione successivamente pubblicato on-line. La sua morte segue altri tre recenti suicidi di adolescenti, che hanno sofferto di bullismo e abuso proprio per il fatto di essere gay: Seth Walsh della California, Asher Brown del Texas e Billy Lucas dell' Indiana, i primi di 13 e il terzo di 15 anni. I membri del cast di Glee hanno detto di aver appreso da poco i piani dell' autore della serie Ryan Murphy per un episodio sui ragazzi gay. Jessalyn Gilsig, che interpreta Terri Schuester, ex moglie di Will, ha detto a E! Online che Glee è unico nel suo genere, con un pubblico sia giovane che adulto: "E' importante divulgare questo messaggio e inviarlo ai ragazzi, sul bullismo e gli effetti che può avere, e dobbiamo anche inviarlo ai genitori. Dobbiamo mandarlo agli insegnanti... Genitori e amministrazione devono assumersi la responsabilità!"

Glee, un episodio contro il bullismo subito dagli adolescenti gay