Il creatore di The Crown non vuole che la regina Elisabetta guardi il suo show

di
The Crown è una serie tv incentrata sulla vita della regina Elisabetta II, prodotta da Netflix e creata da Peter Morgan, il quale dice di non voler subire il peso dell’approvazione da parte della regina e che preferisce pensare che non abbia visto la serie.

L’autore di The Crown, Peter Morgan, ha recentemente affermato in un’intervista che le prime due stagioni della serie tratteranno le vicende della regina da giovane, mentre le successive saranno incentrate su vicende più avanti nel tempo e sarà quindi necessario trovare una protagonista di mezza età. In questo senso però Netflix non fa pressioni all’autore per avere una star, magari d’oltreoceano, che porti più ascolti, ma lascia invece grande libertà di manovra all’autore.

Morgan ha inoltre spiegato che aveva voluto presentare la sua serie a Netflix perché sapeva che poteva essere qualcosa di innovativo, che avrebbe dato nuova linfa al suo show e che si sarebbe sentito rinvigorito da questa situazione.

Lo stesso Peter dice di sentirsi maggiormente libero dal peso degli ascolti in quanto Netflix non dichiara il numero di visualizzazioni, l’unica cosa che gli interessa infatti è che il suo prodotto venga apprezzato. Ha inoltre affermato che ha dovuto adattare il suo modo di scrivere la serie al format della piattaforma, che come sapete rilascia tutte le puntate di una serie contemporaneamente, non settimana per settimana.

Peter Morgan ha poi parlato anche dei rumors che sostengono che la regina abbia effettivamente visto lo show e l’abbia anche apprezzato. Morgan ha però ribadito la volontà di sentirsi indipendente e libero da dover scrivere per una sua approvazione e preferisce pensare che non l’abbia veramente visto.