Jumper: Jamie Bell potrebbe riprendere il suo ruolo nel reboot televisivo

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Già da qualche anno Doug Liman sta progettando l’idea di un sequel alla sua pellicola del 2008, Jumper, che all’epoca della sua uscita incassò circa 220 milioni di dollari.

Il sequel non è mai arrivato ad ottenere un via libera, ma lo scorso autunno Liman è approdato a YouTube Red dove ha iniziato a sviluppare Impulse, una serie basata sul romanzo scritto da Steven Gould e che segue i personaggi precedentemente interpretati da Hayden Christensen e Rachel Bilson (che tuttavia non torneranno nei ruoli), i quali hanno avuto una figlia che ha ereditato l’abilità nel teletrasportarsi del padre.

Notizia di oggi è che Jamie Bell è coinvolto come produttore in una serie televisiva reboot di Jumper e dove potrebbe riprendere il ruolo da lui interpretato nella pellicola. Il progetto è sostenuto da Studio Canal, New Regency e Lionsgate. Alla lavorazione ci sarà anche Julian Simpson (Doctor Who, Spooks). Nessun indizio su quale network sia al momento in trattative per mandare in onda il futuro show.

Su queste pagine potete leggere la recensione del film del 2008. Recentemente proprio Bell è tornato a parlare del flop di Fantastic 4 - I Fantastici Quattro.