Legends of Tomorrow 3: le Leggende dovranno affrontare un male sovrannaturale

di
Attenzione la news potrebbe contenere Spoiler: Considerate le tematiche che verranno affrontate nella terza stagione di Legents of Tomorrow, era plausibile immaginare che il tempo stesso potesse fungere da principale antagonista per le Leggende. A quanto pare, invece, un male ancora più oscuro si nasconde sotto la superficie.

La rottura del tempo, come già sappiamo, ha spinto Rip Hunter (Arthur Darvill) a creare un nuovo gruppo: il cosiddetto “Ufficio del Tempo”. Sebbene le Leggende dovranno cercare di rimediare ai danni provocati al tempo stesso, lo showrunner Phil Klemmer ha spiegato che il gruppo capitanato da Sara Lance (Caity Lotz) avrà anche una missione più importante che verrà rivelata durante il corso della stagione. Queste le sue parole: “Nella [season] premiere li vedremo impegnati a riunire la banda per dimostrare a Rip che il gruppo funziona ancora. Nella prima parte della stagione dovranno rimediare ai pasticci che hanno provocato.

Lo showrunner ha poi aggiunto che a un certo punto della stagione, le Leggende si renderanno conto dell’esistenza di un’altra forza impegnata dietro le quinte: “Dal momento che le Leggende, lo scorso anno, hanno scatenato un paradosso temporale, man mano che esploreremo la mitologia della terza stagione realizzeremo che in ballo non ci sono solo questi anacronismi. Un male ancora più profondo è in azione. Volevamo che gli antagonisti della terza stagione fossero diversi. […] Stavolta abbiamo a che fare con male sovrannaturale, ed è assolutamente fantastico!

Finora le Leggende hanno affrontato entità immortali, velocisti provenienti dal futuro ed ex-membri della Lega degli Assassini, ma il sovrannaturale, almeno secondo Klemmer, è un tema con cui non hanno mai avuto a che fare. Persino la magia, nella terza stagione, giocherà un ruolo notevole, richiedendo la presenza di John Constantine (Matt Ryan) in un episodio.