Marvel's Iron Fist, Finn Jones: «Le recensioni negative? Anche colpa di Trump»

di
In attesa di vedere in azione Danny Rand nell'ormai prossima Marvel's Iron Fist, il protagonista della serie, Finn Jones, ha avuto modo di tornare ancora una volta sulla pessima accoglienza della serie in territorio americano, additando anche Donald Trump come causa socio-polita scatenante che ha portato a tutte quelle recensioni negative

Spiega infatti l'attore: «Credo che il mondo sia enormemente cambiato da quando abbiamo girato lo show televisivo. Interpreto un supereroe bianco e miliardario, in un momento storico-politico nel quale l'archetipo del miliardario bianco è il nemico pubblico numero uno, specie negli Stati Uniti. Abbiamo girato la serie prima dell'elezione di Donald Trump, e credo sia interessante osservare come questa percezione, con Trump al potere, mini la capacità di fare il tifo per un privilegiato bianco».

Jones continua poi: «Danny è un pesce fuor d'acqua che non si capisce da dove provenga. Ma c'è anche un livello importante di mistero. La gente ha bisogno di vedere la serie al completo, e Iron Fist non si concluderà fino all'ultimo episodio di The Defenders. Il mio personaggi inizia un viaggio alla scoperta di se, crescendo pian piano nel ruolo. Ed è un lungo viaggio, credetemi».

Vi ricordiamo che Marvel's Iron Fist sbarcherà su Netflix il prossimo 17 marzo.