Micheal Emerson: per lui The Office o True Blood

di

The Office o True Blood? Qualsiasi sia la svolta per Michael Emerson, uno degli attori più apprezzati della serie della ABC, Lost, il suo ingresso in una serie già esistente porterebbe scompiglio sia tra i suoi fan che tra i telespettatori della serie stessa. Anche se l' attore è al momento disoccupato, circolano voci che lo vedono in trattative per un ruolo di tutto rispetto.

Sembra infatti che potrebbe prendere il posto di Michael Scott in The Office. Steve Carell, come abbiamo annunciato in precedenza, lascerà infatti la serie del network NBC alla fine della settima stagione ed in queste settimane si discute già su chi potrebbe essere il suo sostituto. Molti nomi si sono fatti e lunga è la lista dei candidati presi in considerazione, dove tra questi figura appunto anche Emerson. Intervistato da Michael Ausiello, l' attore ha confermato di essere al corrente di queste voci, esprimendo tuttavia i suoi dubbi su una possibile partecipazione alla serie. "Non succederà", ha sentenziato l' attore, "perchè la gente che prende decisioni del genere ha una lista di attori interessati da anni, ed è una lunga lista, e probabilmente non mi include. Pensate a chi lo sostituirà: c'è davvero qualcuno che voglia farlo? L'opportunità per un' umiliazione ed il fallimento è così grande". Eppure quando gli è stata fatta questa domanda "Quindi se te lo proponessero rifiuteresti?", Emerson ha risposto "No, non l' ho mai detto...". C' è tuttavia un' altra serie, in cui i fan lo vedrebbero bene e cioè True Blood, ma non tanto per il clima dark della serie ma per il fatto che nel cast è presente Carrie Preston, interprete del personaggio di Arlene e nella vita reale moglie di Emerson. In tanti, insomma, vorrebbero vederli lavorare insieme. Ad Emerson l' idea non dispiace, ma ha affermato che al momento non ci sono stati contatti seri a riguardo, anche se ironizza sul personaggio che lui potrebbe interpretare: "Potrei essere un contabile educato che viene fatto a pezzi da degli esseri sovrannaturali. La gente potrebbe prendere i miei resti e mettterli in una scodella". Per ora, dunque, nulla di certo, così come è incerta l' idea di tornare a lavorare con Terry O' Quinn, proposta che comunque i due hanno pensato di concretizzare per un prossimo futuro.
Micheal Emerson: per lui The Office o True Blood