Raven's Home: Anneliese van der Pol orgogliosa di interpretare una madre single

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Quando Anneliese van der Pol ha sentito le voci che volevano un ritorno della serie Raven, non ci poteva credere. in effetti. a dirla tutta, non ci credeva proprio. Poi ha parlato direttamente con la Symone, co-star e protagonista di That's So Raven dal 2003 al 2007 del reboot, Raven's Home.

Parlando con TvLine, la van der Pol ha detto:

"Raven ed io abbiamo parlato un anno fa, quando ci trovavamo entrambe a New York. Pensavo che lei mi avesse chiamato così, per uscire, ma poi mi ha detto che stava discutendo con Adam Bonnett della possibilità di riportare "Raven" sullo schermo. In breve, non ci potevo credere, non le credevo affatto. Ero troppo preoccupata, così impaurita che quasi ho rifiutato per lo stress, poi mi ci sono buttata a capofitto e da lì in poi tutto si è svolto molto velocemente. Di solito la gente nonha seconde possibilità come questa, quindi non potrei essere più felice."

Nel reboot, che arriva dieci anni dopo la fine della serie originale, Raven (Raven-Symoné) e Chelsea (van der Pol), si trovano a dover affrontare la difficile realtà che vivono due mamme single e divorziate, una tematica raramente esplorata da Disney Channel.

"Il divorzio è una componente fondamentale dello show e non potrei essere più orgogliosa di interpretare questo ruolo. Quando girammo Raven rivoluzionammo Disney Channel in molti modi, tra cui quello di portare a termine un gran numero di puntate (100), e lo faremo anche con questo reboot. Per esempio, nell'episodio che stiamo girando questa settimana, Raven si sente sola, in trappola e Chelsea deve tentare di tirarle su il morale. Stanno affrontando la vita come due mamme divorziate, quanto è grandiosa questa cosa? Stiamo rappresentando tutte le mamme single del mondo, penso sia fantastico!"

E la chimica tra le due attrici è rimasta la stessa, anche a dieci anni di distanza, visto che sono amiche nella vita reale e non si sono mai perse di vista.

"I personaggi sono rimasti anche loro l'una nella vita dell'altra. E Chelsea non è cambiata poi così tanto. E' ancora un po' svampita ma, quando si tratta di affrontare situazioni delicate, c'è sempre con il suo grande cuore. Insomma, l'unica cosa che cambia è che il tutto è trattato in chiave più adulta. Le ragazze adesso hanno la responsabilità di crescere dei figli."

Per quanto riguarda poi il suo personaggio, alle prese con il figlio, dice:

"Visto che Chelsea a volte c'è a volte no, dovevamo bilanciare bene i lati del suo carattere in modo che potesse comportarsi anche da adulta, con il figlio. Il figlio di Chelsea da lei ha ereditato il grande cuore, ma la supera di gran lunga in intelligenza e spesso la deve aiutare. E' divertente vedere un bambino di nove anni che insegna le cose alla madre. E poi è così tenero, non si può non amarlo."

Insomma, sembra davvero un telefilm dalle premesse simpatiche. Raven's Home debutta il 21 luglio.