Star Trek: Discovery, Bryan Fuller comunica nuovi particolari

di
Da poche ore, lo showrunner Bryan Fuller, impegnato anche nell'adattamento di American Gods, ha fornito nuovi particolari sull'esordiente serie di prossima uscita Star Trek: Discovery, show che farà il suo debutto sul network televisivo statunitense CBS nel corso del mese di gennaio del prossimo anno.

Prima di tutto è stato comunicato che la prima stagione della serie sarà composta da tredici episodi e ognuna di queste puntate sarà caratterizzata da una certa indipendenza dalle altre, mettendo in scena un ampio arco di eventi. Star Trek: Discovery sarà, inoltre, ambientata dieci anni prima l'impresa della durata di cinque anni del Capitano Kirk e servirà come collegamento tra Star Trek: Enterprise e la serie originale. Essa si troverà, quindi, in continuità con la timeline delle altre serie televisive e non con quella dell'attuale serie cinematografica reboot. Il personaggio principale sarà una donna che, però, non sarà il capitano della nave, ma probabilmente un tenente.
In occasione del panel dedicato alla serie tenutosi nella giornata di ieri al press tour della TCA, lo sceneggiatore Bryan Fuller ha anticipato a proposito dello show che: "Per fare questa serie, stiamo raccontando una storia molto più serializzata, che scaverà in profondità in un arco narrativo molto interessante. Avremo al centro un personaggio femminile in viaggio che, al fine di capire ciò che non conosce, dovrà prima capire sé stessa.".

FONTE: CB
Quanto è interessante?
0