The Waling Dead 6: Robert Kirkman sul midseason finale (spoiler!)

di

Dopo l'emozionante midseason finale della sesta stagione di The Walking Dead, il produttore esecutivo della serie e autore dell'omonimo fumetto Robert Kirkman ha commentato l'ottavo episodio dello show e ha anticipato alcuni particolari di ciò a cui assisteremo a febbraio.

In una recente intervista rilasciata a Variety, il produttore esecutivo ha parlato dei personaggi e delle loro reazioni agli eventi sconvolgenti che stanno vivendo, rivelando anche alcuni particolari su ciò che accadrà nella seconda metà della sesta stagione della serie.

Prima di tutto, Kirkman ha spiegato quali ripercussioni avrà la dipartita di Deanna per il gruppo e quale potrà essere il destino di Alexandria: "Deanna è un personaggio che, nonostante sia morto, è destinato ad avere un'influenza sul lungo periodo sui personaggi principali, soprattutto su Rick, Maggie e Michonne. Lei ha trasmesso qualcosa di profondo e duraturo a questi tre, che porteranno con loro non solo il suo ricordo, ma anche il suo messaggio di poter costruire qualcosa di buono e che, forse, esiste un altra via per vivere. In ogni caso, tutti i personaggi sembrano essere convinti che il progetto di Alexandria può continuare e che potrà essere per loro una casa più duratura di ogni altra.".

Il produttore esecutivo continua commentando la sequenza post-credits in cui si accennava al personaggio di Negan: "Ovviamente nella trasposizione televisiva dobbiamo fare i conti con molte limitazioni, ma stiamo lavorando per mantenere intatto il personaggio di Negan. Lui è il leader dei Savior ed è tanto complesso quanto pericoloso, forse il nemico più pericoloso di tutta la serie, ma Jeffrey Dean Morgan sta facendo un ottimo lavoro e penso che i fan rimarranno soddisfatti. Inoltre, mentre i Wolves sono pazzi, i Savior sono pazzi intelligenti che sanno mantenere il controllo e, proprio per questo, dovremo preoccuparci.".

Robert Kirkman ci parla, inoltre, degli altri personaggi e delle loro reciproche relazioni: "Lo scontro tra Carol e Morgan era inevitabile e lei lo avrebbe ucciso in quello stesso momento anche se, come avete visto, era furiosa perché non voleva ma sapeva di essere costretta a farlo. Per quanto riguarda Carl, penso che lui voglia dimostrare di essere forte. Carl vede del potenziale in Ron e si immedesima in lui, per questo lo copre: la situazione è analoga a quello che è accaduto tra Glenn e Nicholas.".

Infine, Kirkman anticipa qualche particolare dei prossimi episodi: "Il finale dell'ottavo episodio ci lascia con una forte tensione creata dal richiamo di Sam e questa scena prepara il terreno a ciò che accadrà quando torneremo, poiché partiremo proprio da qui. Il ritmo della narrazione, inoltre, cambierà: fin ora si è concentrato tutto su un tempo limitato, in seguito passerà più tempo, ci saranno diverse svolte e lo sviluppo di nuove storyline. Stiamo creando qualcosa di nuovo e speriamo che il pubblico lo apprezzerà.".

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
0

The Walking Dead - Stagione 6

The Walking Dead - Stagione 6
  • Genere: Horror / Thriller
  • Regia: Greg Nicotero, Jennifer Lynch, Michael Slovis, Stephen Williams, Avi Youabin, Jeffrey J. January, David Boyd, Michael E. Satrazemis
  • Interpreti: Andrew Lincoln, Norman Reedus, Melissa McBride, Steven Yeun, Danai Gurira, Lauren Cohan, Chandler Riggs, Lennie James
  • Sceneggiatura: Scott M. Gimple, Matthew Negrete, Channing Powell, Heather Bellson, Corey Reed, Angela Kang, Seth Hoffman
  • Nazione: Usa
  • Sito Ufficiale: Link
  • Pagina su Wikipedia: Link
  • +