The Young Pope sbarca in America: Le prime recensioni

di
La serie tv di Paolo Sorrentino con Jude Law The Young Pope è sbarcata sul canale americano HBO in questi giorni e dall'America sono arrivate le prime recensioni.

"C'è del dramma convenzionale sul potere, la fede e la corruzione, ma The Young Pope sembra sempre portarti da una parte per poi deviare da un'altra - scrive Tv Line - Gli script raggiungono il culmine con surreali sequenze oniriche, flash random e nudità e uno strano giovanile senso dell'umorismo". Il The Guardian aggiunge plausi alla performance di Jude Law, un papa "Brutale e calcolatore", mentre EW lo definisce "Un papa alla Grande Gatsby".

Ancora Entertainment Weekly, nella sua lunga review, aggiunge che la serie da il suo meglio: "Quando Sorrentino e Law producono metafore per l'alienazione spirituale e momenti visivi in cui giocano ironicamente sull'arte religiosa" definendo "Straordinario" il passaggio con la canzone degli LMFAO.

Un successo a tutto tondo per The Young Pope e Paolo Sorrentino. Dopo l'Oscar per La Grande Bellezza, il regista è tornato in America con una serie all'altezza delle aspettative di un pubblico abituato a prodotti televisivi di un certo livello tecnico e stilistico, come è quello americano.