Woody Allen sulla serie per Amazon: ‘É stato un grande errore’

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Gli Amazon Studios avevano annunciato a gennaio la collaborazione con il famoso regista newyorkese per la produzione della sua prima serie televisiva. Ma stando alle sue ultime dichiarazioni, Allen non è più tanto contento di aver accettato l'incarico.

Durante un'intervista rilasciata a DeadLine.com in occasione del Festival di Cannes, incentrata sull'anteprima dell'ultimo film di Woody Allen, Irrational Man, il regista ha parlato anche della sua collaborazione con Amazon.

"Mi sono pentito per ogni secondo da quando ho dato l'OK" - dichiara Allen - "ho peccato di arroganza. Inizialmente ho creduto che sarebbe stato molto facile. Mi avevano chiesto di realizzare sei episodi da mezz'ora ciascuno e avevo pensato di procedere come quando realizzo un film, solo che sarebbe stato in sei parti. Ma ora mi rendo conto che è molto difficile.".

Il regista continua spiegando le sue difficoltà: "Ho accettato la collaborazione perché Amazon si ripresentava continuamente promettendomi sempre di più e dicendomi che potevo fare quello che volevo. Ma non sono bravo in questo campo. Io non guardo la televisione e mi rendo conto che sto annaspando perché non so quello che sto facendo e ho paura che sarà un'imbarazzo cosmico.".

Nonostante il pessimismo di Allen, però, le sue intenzioni sono delle migliori: "Ho lottato, lottato e lottato. Per completare il progetto ho tempo fino al termine del 2016 e spero che, quando il progetto sarà concluso, non verranno schiacciati dalla delusione perché sono delle persone simpatiche e non voglio deluderle. Sto facendo del mio meglio.".

FONTE: DeadLine
Quanto è interessante?
0