Barry 2: prime impressioni sulla seconda stagione della serie HBO

Barry Berkman prosegue nella costruzione della sua vita a Los Angeles, mentre il passato torna a tormentare il suo nuovo presente.

Barry 2: prime impressioni sulla seconda stagione della serie HBO
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Il notevole catalogo Sky e NOW ha portato con sé diversi ritorni graditi, e se nella nostra recensione di Warrior 2 vi raccontavamo le strade della violenta Chinatown di fine ‘800, prendendo in esame Barry 2 cambiamo completamente soggetto e ambientazione. Siamo infatti ai giorni nostri, e ritroviamo la doppia vita di Barry Berkman, divisa tra le luci del palco e le ombre del passato, per una serie che aveva convinto grazie al suo carattere. Questa seconda stagione riprende il filo esattamente da dove si era interrotta la storia, e dopo aver visto i primi 2 episodi ecco cosa ne pensiamo.

La vita di sempre

Come scrivevamo il mese scorso nel nostro speciale dedicato a Barry, questa è una serie in grado di coinvolgere lo spettatore su più livelli, capace di strapparti un sorriso per poi togliertelo due minuti dopo, lasciando spazio a riflessioni che rendono tangibili le vite di alcuni dei protagonisti, e in particolar modo quella di Barry Berkman (Bill Hader). Il finale della prima stagione aveva chiuso il racconto lasciando spazio per diverse domande riguardo il proseguo della storia, e questa seconda season sin da questi primi episodi mette subito in chiaro le cose.

Infatti ritroviamo Barry impegnato nel corso di recitazione, mentre le indagini iniziano a tracciare dei collegamenti tra il nostro protagonista e vari crimini rimasti avvolti nel mistero negli ultimi mesi. Nel frattempo, Cousineau (Henry Winkler) sembra essere quello che ha accusato maggiormente il colpo, incapace di riprendersi da quanto accaduto. Nonostante questo, il suo lavoro potrebbe diventare il rifugio nel quale rimettere insieme i pezzi, in un corso di recitazione che per Barry è ormai divenuto il simbolo della sua nuova vita.

Oltre ai personaggi sopracitati, ritroviamo anche Anthony Carrigan nei panni di NoHo Hank, divenuto comandante della disorganizzata mafia cecena. Quest'ultimo, sembra pronto ad avere ancora maggiore spazio rispetto alla season precedente, e considerando il personaggio questa non può che essere una notizia positiva, per il capo criminale più sbadato e involontariamente divertente della storia. Infine, riprende il suo ruolo da aspirante attrice anche Sally Reed (Sarah Goldberg), sempre più incentrata su sé stessa e la sua discutibile carriera. Ogni personaggio torna quindi a calarsi nel suo ruolo, e le premesse per i restanti episodi sono ottime.

Fantasmi dal passato

L'Afghanistan, un fucile da cecchino e un uomo sotto tiro. Intorno le risate e i complimenti dei compagni d'arma, mentre Barry inizia un percorso che lo porterà ad eliminare tanto i suoi obiettivi quanto la sua stessa persona, cancellata un pezzetto per volta distaccandosi da ogni sentimento. La seconda stagione di Barry, come avrete capito, è ripartita nel migliore dei modi, e lo spirito è lo stesso che avevamo sperimentato nello scorso ciclo di episodi.

La differenza principale è che questa volta sembra che gli showrunner siano intenzionati ad approfondire il passato di Barry, e per quanto abbiamo visto c'è sicuramente spazio per delle riflessioni sulla sua storia. In questo senso, la scelta di utilizzare il teatro per mettere letteralmente in scena il trauma vissuto dal nostro protagonista è azzeccata, e nonostante questo sia soltanto un frammento ci lascia intendere com'è nata la figura dell'assassino apatico che abbiamo imparato a conoscere.

Per quanto riguarda il ritmo, i due episodi iniziali di questa seconda season non deludono, proponendo un racconto che non cade in tempi morti o inutili dilungamenti. Una compattezza che si riflette anche sulla decisione di spezzare la narrazione in capitoli da 30 minuti, che risultano densi e coinvolgenti dall'inizio alla fine. Se siete interessati a questa seconda stagione, troverete tutti gli episodi disponibili su SKy On Demand e NOW, e potete quindi vivere questa nuova appassionante storia tutta d'un fiato. Barry 2 ha tutte le carte in regola per confermarsi ad alti livelli, e le sensazioni che questa seconda parte ci ha lasciati sono per il momento molto positive, in attesa di poter dare un giudizio definitivo dopo aver visto i restanti capitoli.

Barry stagione 2 Barry 2 ripropone la struttura vincente del precedente ciclo di episodi, per una serie che si conferma come una delle proposte più interessanti del catalogo Sky/NOW. Se avete amato la prima stagione, siamo sicuri che questo ritorno non vi deluderà.

Altri contenuti per Barry stagione 2