Becoming, questa è la mia storia: un sguardo alla docuserie di Disney+

Forza, determinazione e passione in questa serie documentario sulle più famose star dello sport e dell'intrattenimento, in arrivo su Disney+.

first look Becoming, questa è la mia storia: un sguardo alla docuserie di Disney+
Articolo a cura di

Basta poco per ottenere qualche minuto di fama, ma serve una carriera intera per mantenere il successo e diventare una star internazionale. I dieci protagonisti della nuova docu serie Disney + Becoming: questa è la mia storia, ci sono riusciti. Con determinazione, carisma, passione e - perché no - anche un pizzico di fortuna, sono entrati nel cuore dei loro fan diventando delle vere e proprie icone nella loro disciplina.

Tra le uscite di settembre su Disney+ gli amanti dei prodotti dal tono motivazionale e leggero potranno gustarsi una serie di qualità, tanto piacevole da guardare quanto interessante. Il mondo del cinema, della musica e dello sport ci regala dieci inedite testimonianze di individui talentuosi e impegnati che hanno fatto la differenza, partendo da un passato comune per arrivare a una brillante carriera. Adam Devine, Anthony Davis, Ashley Tisdale, Caleb McLaughlin, Candace Parker, Colbie Caillat, Julianne Hough, Nick Cannon, Nick Kroll e Rob Gronkowski ci aspettano con le loro storie su Disney+ a partire dal 18 settembre!

Come si diventa una star?

Dieci protagonisti, dieci storie caratterizzate da una commistione equilibrata di talento e impegno. Queste sono le premesse di Becoming: questa è la mia storia, la nuova docu serie in arrivo su Disney+ il 18 settembre. Con nomi di spicco come Le Bron James nel team di produzione, Becoming si aggiunge ai numerosi documentari della piattaforma, seguendo una tendenza molto in voga negli ultimi anni, quella che vede il successo dei prodotti informativi e motivazionali.

Dopo aver raccontato con uno storytelling appassionante la storia dei più grandi creatori Disney (di cui potete leggere qui la nostra recensione The Imagineering Story), Disney+ chiede a dieci star del nostro tempo di abbandonare ogni filtro, per mostrare al mondo chi erano e cosa sono diventati, ma soprattutto ciò che la trasformazione da persona comune a individuo conosciuto in tutto il mondo ha comportato.

Il tono, sensibile pur senza essere mai stucchevole, riesce a creare un buon equilibrio tra il passato e il presente dei protagonisti, che svelano i lati più nascosti e umani della loro carriera. Proprio questo permette alla distanza tra spettatore e intervistato di affievolirsi, permettendo all'immagine della celebrità di stampo internazionale - da sempre posta dal pubblico stesso su una sorta di piedistallo - di apparire incredibilmente umana. Partire dall'infanzia di questi talenti li rende simili a tutti noi, individui con sogni e problemi prima ancora che personalità del mondo dello spettacolo.

Becoming: lo straordinario nell'ordinario

L'approccio di Becoming non mira a sottolineare l'eccezionalità delle figure prese in esame, quanto piuttosto la loro normalità. Fin dal primo episodio si percepisce che l'intento è affrontare il percorso di ogni celebrità come quello di un comune individuo, spinto però da una dose non indifferente di determinazione e passione. Il prodotto non si concentra eccessivamente sulle carriere di questi personaggi e non mette in mostra il susseguirsi dei loro successi come in uno sterile elenco di traguardi da ammirare. Becoming preferisce piuttosto analizzare la vita delle dieci star protagoniste a partire dalla loro infanzia. Sono gli amici, i colleghi, i manager e i mentori a rappresentare una preziosa testimonianza, poiché svelano il percorso delle celebrità secondo il loro punto di vista, regalando al pubblico piccole indiscrezioni o episodi d'infanzia che denotano quanto umanizzare le grandi star sia il primo passo per comprenderle.

La serie non si sofferma solo sui vantaggi di carriere eccezionali e di esperienze straordinarie, ma desidera anche focalizzarsi sul dolore dei suoi protagonisti. Il successo ha un doppio volto, quello splendente delle riviste patinate e dei riflettori e quello desolante di chi rischia di essere soffocato dalla pressione.

Pur non essendoci nulla di innovativo, né nello stile, né nel messaggio di fondo, Becoming: questa è la mia storia ha già dato prova di essere un prodotto interessante, da gustare episodio dopo episodio grazie alla brevità di questi ultimi e al fascino del piccolo viaggio intrapreso dai suoi protagonisti in ogni episodio, disponibile ogni settimana su Disney+!

Becoming: questa è la mia storia La prima visione di "Becoming: Questa è la mia storia" ha sottolineato una buona qualità tecnica e uno stile motivazionale capace di catturare l'attenzione dello spettatore. Mostrandoci senza troppi filtri le star dell'intrattenimento e dello sport, e raccontando con semplicità il loro background, questo prodotto Disney ci offre degli strumenti chiave interessanti per la comprensione del mondo delle celebrità e ci svela anche qualche divertente curiosità sulle figure più in voga degli ultimi anni, tra punti di forza, difetti e insicurezze.