Celebrity Hunted Caccia all'uomo: il reality italiano di Amazon Prime Video

Come in un adrenalinico film d'azione, otto fuggitivi d'eccezione scappano sul territorio italiano a una task-force di esperti!

first look Celebrity Hunted Caccia all'uomo: il reality italiano di Amazon Prime Video
Articolo a cura di

In Italia di reality show se ne sono visti davvero tanti, alcuni vincenti, altri fossilizzati su dinamiche ormai trite e ritrite. Dalla piattaforma streaming Amazon Prime Video sembra tuttavia giungere uno spiraglio di luce, un prodotto che potrebbe portare un po' di novità nell'intrattenimento. In questi giorni di isolamento dovuto all'attuale situazione sanitaria, sembra davvero importante svagarsi con un titolo avvincente. Celebrity Hunted - Caccia all'uomo, almeno sulla carta, ha le potenzialità per catalizzare l'attenzione dello spettatore su una mirabolante fuga all'insegna dell'adrenalina. Le modalità sono molto semplici: otto star devono fuggire per due settimane alle ricerche di un gruppo di esperti, i Cacciatori. Abbiamo visto in anteprima la prima puntata di Celebrity Hunted. Questo nuovo show è all'altezza delle aspettative?

Un progetto ricco d'azione: chi sono i Fuggitivi e i Cacciatori?


Quanto è difficile nel ventunesimo secolo, epoca storica in cui la tecnologia è imperante, rendersi introvabili? Da questo semplice concetto nasce l'idea per Celebrity Hunted Caccia all'uomo, un reality show che mira a imitare un film d'azione, creando però un forte legame con lo spettatore grazie a un pizzico di realismo in più.
Le star coinvolte sono il campione Francesco Totti, il rapper Fedez, lo youtuber Luis Sal, gli attori Claudio Santamaria, Cristiano Caccamo e Diana del Bufalo, il conduttore e opinionista Costantino della Gherardesca e la giornalista Francesca Barra. Nell'arco di quattordici giorni devono far perdere le loro tracce alla task-force impegnata nel loro ritrovamento, composta da professionisti del settore. Attenti a non tradirsi con azioni comuni (come l'utilizzo del cellulare e delle carte di credito), i Fuggitivi devono trascorrere quattordici giorni nell'anonimato, fuggendo dai Cacciatori (agenti di polizia, hacker, profiler e criminologi, guidati da Alfredo Mantici e dalla sua esperienza come membro dei servizi segreti) possibilmente senza lasciare traccia.

Le carte in tavola per un progetto originale e di successo ci sono tutte, grazie soprattutto alla forte componente action. Il programma è infatti prodotto - tanto nello svolgimento del gioco, quanto nella realizzazione tecnica - come un classico prodotto d'azione.

Il risultato riesce a catalizzare l'attenzione dello spettatore sulla particolare missione degli otto Fuggitivi. L'originalità del format, la qualità delle riprese e del montaggio e la naturale simpatia dei partecipanti garantiscono fin da subito una buona immedesimazione e un gradevole coinvolgimento.

Il primo episodio, tra suspense e ironia

Il pilot di Celebrity Hunted - Caccia all'uomo ci getta subito nel vivo dell'azione. Non sono necessarie particolari premesse, se non una brevissima introduzione sullo scopo del gioco. Al segnale, gli otto concorrenti si danno alla fuga - alcuni in coppia, altri singolarmente - mettendo in pratica il loro piano e facendo di tutto per non cadere nelle trappole della task-force. Il tono scelto per la narrazione delle vicende è quello giusto, un equilibrato mix di suspense e umorismo che permette ai primi cinquanta minuti di scorrere senza intoppi, tanto che al termine della visione non si percepisce affatto il tempo trascorso.
Si è parlato poco sopra di "realismo" come elemento chiave per l'intrattenimento del pubblico. Sebbene Celebrity Hunted appartenga al genere del "reality show", è evidente che la chiave del programma è l'intrattenimento. Nel corso del primo episodio viene da chiedersi quanto davvero ci sia di spontaneo nei piani di fuga delle star. Il dubbio è legittimo, ma non deve offuscare il giudizio su questo piacevole esordio, che ci permette non solo di immedesimarci nei tentativi (alcuni saggi, altri un po' maldestri) dei partecipanti, ma anche di vedere più da vicino il funzionamento di un reparto di investigazione.

Celebrity Hunted - Caccia all'uomo Le premesse si sono dunque dimostrate buone, sia nella realizzazione che nel risultato. Gli atteggiamenti dei Fuggitivi e le loro interazioni con le realtà con cui entrano in contatto donano al prodotto una componente ironica immancabile e che spezza con regolarità la tensione che si tenta di creare. Con un corretto mantenimento di questi toni e le giuste scelte, Celebrity Hunted può davvero dimostrarsi un titolo innovativo e interessante, ottimo per un pomeriggio di divertimento senza impegno.