First look Community - Stagione 1

La nuova vita universitaria dell'avvocato Jeff Winger alle prese con i soggetti più stravaganti!

Articolo a cura di

Come ci si sente ad essere chiamati Michael Douglas o Ben Affleck? Se non lo sapete, abituatevi perchè nel Community College di Greendale è uno degli insulti peggiori. Il fatto che l'università pubblica americana versi in condizioni migliori di quella privata nostrana è di per sè comico. Se aggiungiamo una sfilza di personaggi che sembrano usciti da un libro delle favole (o da una fila alle poste) e una buona dose di sbugiardate benevole, il gioco è fatto: il Community College vi conquisterà. Arriva anche in Italia, su Comedy Central, la sitcom che ha risollevato gli ascolti della NBC americana.

Si torna al college

Tratto dall'esperienza vera dell'ideatore Dan Harmon, Community è la storia di Jeff Winger (Joel McHale) un avvocato sospeso dall'ordine e costretto a tornare al college per ottenere una laurea idonea. "Bugiardo senza gloria" Jeff mette in pratica il suo talento di imbonitore per attirarare l'attenzione della bella Britta Perry (Gillian Jacobs), spacciandosi per un tutor di spagnolo. Forma così un finto gruppo di studio (community) a cui si iscrivono inaspettatamente i soggetti "tipo" dell'università pubblica statunitense: Abed Nadir (Danny Pudi) studente indiano di cinema che sembra uscito da Big Bang Theory; Shirley Bennett (Yvette Nicole Brown), una classica afroamericana fuori stagione univesitaria; Troy Barnes (Donald Glover), nostalgico quaterback del liceo ora in cerca d'identità; Annie Edison (Alison Brie), l'insicura per eccellenza ed infine Pierce Hawthorne (Chevy Chase), "persona vecchia che tiene la mente attiva mentre si lascia trascinare dal canale di scolo dell'eternità" come lo definisce lo speaker nel cortile del college in apertura di puntata. A tenere testa a Jeff, oltre Britta che si rivela subito sveglia e brillante, ci sarà il preside Pelton (Jim Rash), suo amico del passato e ora diabolico mentore nel mondo del college.

Il college dei luoghi comuni

Il creatore Dan Harmon gioca bene le sue carte, che però sono sempre le stesse. L'abusato mondo univeristario americano, le contraddizioni ironiche della società multietnica, il cinismo a sfondo moralista e così via, verso le praterie del luogo comune. Ad allegerire ancor di più il carico, contribuisce un'ironia altamente indirizzata per un pubblico americano che in Italia rischia di non essere ben compresa (passando anche per il filtro del doppiaggio). Se i personaggi come quello del preside Pelton o del cinefilo Abed sono certamente assimilabili al nostro contesto, gli altri sono l'ennesima messa in scena di uno stereotipo che o non ci interessa più o ne conosciamo fin troppo bene gli sviluppi narrativi. Il cinico trent'enne che s'innamora della biondina intelligente, grazie alla quale riuscirà a raddrizzare la sua vita menzognera, è cosa trita e ritrita.

Community - Stagione1 Se siete nostalgici della scuola e volete farvi quattro risate in ricordo dei vecchi tempi, Community è il posto che fa per voi. Se invece amate le sitcom brillanti e scorrette cambiate canale. Comedy Central propone una serie impastata di luoghi e situazioni comuni, il cui cinismo è solo un involucro zuccheroso per far passare moralismi di cui non sentivamo la mancanza. In ogni caso Community è ricco di proposte accattivanti e composto da brevi episodi da 20 minuti: tentar non nuoce, e se ci scappa anche qualche risata ben venga.