Netflix

Dirk Gently: verso il capolinea, un primo sguardo alla seconda stagione

La serie comico-fantascientifica basata sui romanzi di Douglas Adams torna su Netflix per il secondo (e ultimo) ciclo di episodi

first look Dirk Gently: verso il capolinea, un primo sguardo alla seconda stagione
Articolo a cura di

Sembra essere perseguitato dalla sfortuna il povero Dirk Gently, almeno per quanto riguarda gli adattamenti per il cinema e la televisione: mentre la Guida galattica per autostoppisti ha generato infinite trasposizioni più o meno di successo, l'altra creazione notevole di Douglas Adams ha debuttato sul piccolo schermo a oltre vent'anni dall'uscita del libro (e nove anni dopo la scomparsa dell'autore), con una sola stagione di 4 episodi. Nel 2016 ci ha provato BBC America con un nuovo adattamento che è più un sequel dei due romanzi di Adams, scelta che ha deluso alcuni fan duri e puri dell'opera letteraria ma anche dato al creatore e showrunner Max Landis una maggiore libertà nella gestione delle avventure del bislacco detective Dirk Gently (Samuel Barnett) e della sua spalla riluttante Todd (Elijah Wood). I due sono stati al centro di un prodotto deliziosamente surreale, capace di conquistarsi una seconda stagione che però rischia di essere l'ultima: dopo la messa in onda del finale della seconda stagione (ora disponibile in Europa grazie a Netflix) è stata annunciata la cancellazione della serie da parte di BBC America, ed è improbabile che un altro network decida di dare un'altra chance allo show, per vari motivi (non ultimo la controversia legata a Landis, che a fine dicembre è stato accusato di comportamenti molesti da alcuni utenti di Twitter).

Complotti ovunque

Avevamo lasciato Dirk durante la cattura da parte degli agenti del progetto Blackwing, mentre Todd era in fuga per evitare lo stesso destino. Li ritroviamo così, separati, ed è una bella scelta narrativa per inaugurare la seconda stagione, sacrificando temporaneamente uno degli elementi più riusciti della serie - l'alchimia tra Barnett e Wood - per consentire ai due attori di muoversi in territori drammaturgici diversi, un po' come all'inizio dello show quando Dirk e Todd si sono conosciuti (ma in quel caso era praticamente solo Wood a recitare provvisoriamente senza il partner scenico). L'umorismo stralunato è ancora presente, ma strettamente legato a una trama orizzontale complottistica che dà allo show il giusto sapore fantascientifico che in apparenza mancava nelle primissime fasi (la premessa sembrava legata a un "banale" caso di omicidio), trascinandoci nuovamente nell'universo folle di Adams sapientemente reinterpretato da Landis. Certo, l'annuncio della cancellazione in questo caso è un'arma a doppio taglio: chi ama il bingewatching sarà forse contento di sapere che ha a portata di mano una storia tutto sommato completa (al netto di alcuni elementi che potrebbero rimanere in sospeso), ma la consapevolezza di non avere altri episodi da aspettare potrebbe anche indurre i più scettici a rimandare la visione netflixiana, un deterrente di non poco conto qualora la società di streaming avesse la possibilità di rendere Dirk Gently un prodotto "originale" tutto suo. Per quanto riguarda noi personalmente, nessun dubbio: le avventure di Dirk e Todd ripagano sempre la visione, a prescindere da considerazioni sul futuro della serie.