Extravergine, il sesso in salsa social secondo FoxLife e Lodovica Comello

Debutta su FoxLife la nuova serie comedy con Lodovica Comello. Extravergine. Dafne Amoroso, la protagonista, vi parlerà di sesso senza freni.

first look Extravergine, il sesso in salsa social secondo FoxLife e Lodovica Comello
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Siamo ormai alla soglia del 2020, il mondo e la società che abbiamo creato sono molto diversi da quelli degli anni '50 del novecento, siamo più aperti, liberi, incredibilmente più digitali e connessi, eppure qualche tabù sembra ancora resistere. Quando si parla di sesso infatti noi italiani abbiamo sempre qualcosa da nascondere sotto al tappeto, di cui magari ci vergogniamo senza motivo, nonostante esistano ormai i social network, internet, PornHub e simili, che di fatto hanno sdoganato tutto ciò che potevano. O almeno lo credevamo.

Sembra invece che ci sia il bisogno di un intervento radicale, quello della protagonista della nuova serie FoxLife Extravergine, Dafne Amoroso, pronta a iniziare una piccante rubrica sul sesso per i lettori di una dinamica realtà editoriale contemporanea. C'è solo un problema: è completamente vergine e della materia conosce poco o nulla. Diciamo pure niente di niente. Extravergine debutta la sera del 9 ottobre 2019 su FoxLife: noi, ospiti di Fox, abbiamo visto il primo episodio, ecco cosa vi occorre sapere!

Nel posto giusto nel momento sbagliato

Con queste premesse il canale tutto al femminile di Fox, marchio di recente passato alla più grande Disney, lancia dunque il 9 ottobre Extravergine, il cui primo episodio ci ha sorpresi non poco per la sua fattura giovane e dinamica. Abbiamo infatti a che fare con un montaggio rapido, figure estroverse, battute e linee di copione recitate a raffica, con tanto di grafiche e scritte in sovrimpressione che vogliono costantemente alleggerire le varie situazioni - le parole chiave dette dal cast vengono infatti tramutate continuamente in hashtag sullo schermo, come a sottolineare la natura contemporanea della serie (ricordate lo stile del film AlbaKiara? Ecco).

Un'opera che appare subito fuori di testa, colorata all'estremo e con pochissimi freni inibitori, anche se bisognerà vedere con il procedere degli episodi fin dove gli sceneggiatori riusciranno a spingersi con i temi sessuali. Buona parte della riuscita dell'operazione sembra però affidata alle esili ma forti spalle di Lodovica Comello, fulcro dell'intera narrazione che interpreta il tutto con strabordante energia, la medesima con cui affronta ogni progetto lavorativo e la sua attiva vita sui social.

Effettivamente il direttore del casting non avrebbe potuto scegliere protagonista migliore, vista la natura "fresca" e scoppiettante di Extravergine, attorniata inoltre da uno stuolo di personaggi secondari che complicano e colorano il mondo in toni di grigio di Dafne.

Un piccante inizio

Un mondo certamente colorato, come abbiamo detto sopra, ma anche pieno di zone d'ombra, con personaggi (di molto) sopra le righe e qualche cliché di troppo. Dafne incarna infatti, almeno inizialmente, lo stereotipo della ragazza "nerd" e un po' sfigata che recensisce libri e ha poche centinaia di follower sui social network - quando i suoi dinamici e spigliati colleghi ne hanno a milioni parlando invece di cibo e delle ultime mode. È praticamente inesistente per la società di oggi. Una perfetta fotografia dei nostri tempi che si guarda bene le spalle dal criticare in modo costruttivo le esagerazioni della nostra epoca, anzi le avalla e le cavalca, ma da questo punto di vista siamo forse noi a pretendere troppo.

Extravergine ha lo scopo principale di divertire il suo pubblico, che per venti minuti a episodio può mettere da parte preoccupazioni e pensieri per ridere insieme agli sfrenati personaggi della serie - che riescono a rappresentare una moltitudine di caratteri, non sarà difficile dal divano di casa immedesimarsi in almeno uno di loro.

Come già detto, però, questo articolo è un "First Look", abbiamo infatti visionato in anteprima soltanto il primo episodio - in un grande locale di Milano allestito a tema, con camerieri e maschere dalle parrucche rosa e finger food come la moda ormai impone - ci sarà dunque tempo per un parere più approfondito e generale sull'intera serie - che andrà in onda sul canale 114 di Sky per 10 episodi. Adesso è tempo di lasciare che Dafne Amoroso inizi a scrivere la sua rubrica (un po' come Carrie Bradshaw faceva in Sex and the city, anche se temi, atmosfere e scrittura della serie HBO erano di tutt'altro spessore), sarà divertente soprattutto capire come troverà nuovo materiale e acquisirà nuove esperienze sul campo... non ci resta che scoprirlo settimana dopo settimana.