First look Glee - Stagione 4

Il Glee club rischia di perdere alcuni dei suoi ragazzi visto che ormai sono diretti verso una nuova vita all'università!

first look Glee - Stagione 4
Articolo a cura di
Alessandra De Tommasi Alessandra De Tommasi ha avuto il colpo di fulmine per la scrittura quando ha ricevuto in regalo una macchina da scrivere gialla giocattolo, ma funzionante, alla tenera età di 4 anni. L'argomento preferito? I telefilm, a cui ha dedicato (oltre a svariate notti insonni) la tesi di laurea e il saggio per diventare giornalista professionista. In due parole: serial addicted! Se volete, potete seguirla su Twitter!

Dopo aver vinto le gare nazionali di show coir i ragazzi di “Glee” tornano al liceo con la quarta stagione (in onda negli Stati Uniti su FOX ogni giovedì alle 21.00 e in Italia su FOX ogni martedì alle 21 in versione doppiata e alle 21.50 in lingua originale con sottotitoli). Non tutti, sia chiaro: alcuni hanno spiccato il volo verso il college o carriere alternative. Cosa resterà, quindi, del teen drama di Ryan Murphy? Molti telefilm del genere infatti sono naufragati nell’impatto con l’età adulta, o se preferite, con la vita universitaria.

Nessuna crisi al college (forse)

Per scongiurare una simile catastrofe il team di sceneggiatori ha attinto nuova linfa attraverso il secondo capitolo del “Glee Project”, ha puntato i riflettori su puntate-omaggio già apprezzate in passato (ne è un chiaro esempio il secondo episodio dedicato a Britney Spears) e ha reclutato come recurring due guest star del calibro di Kate Hudson (insegnante di danza di Rachel alla NYADA) e Sarah Jessica Parker (capo di Kurt nel suo periodo di stage a Vogue.com).
Il racconto di “Glee” si è diviso su due scenari: il liceo McKinley in Ohio e il panorama della Grande Mela dove per ora condividono casa Rachel e Kurt.
Ma andiamo con ordine: una buona parte dei componenti del “Glee Club” si è diplomata e Mister Shue si appresta a fare nuove audizioni. I ragazzi rimasti sono: Blaine, Tina, Brittany, Sam, Artie, Joseph, Sugar e Unique (appena trasferita alla McKinley).
Nelle prime tre puntate del nuovo ciclo ancora non abbiamo visto Quinn (Dianna Agron), né Mercedes (Amber Riley), né Mike (Harry Shum Jr.): la prima è ad Harvard, la seconda ad Hollywood e il terzo frequenta una prestigiosa scuola di danza. A provare a colmare la loro assenza ci pensano le new entry: Brody (Dean Geyer), compagno di corsi di Rachel e probabile interesse amoroso; Marley (Melissa Benoist), studentessa appena arrivata, figlia della nuova cuoca alla McKinley e Jake (Jacob Artist), il fratellastro di Puck.
E gli altri volti storici? Finn si è arruolato per seguire le orme del padre, Santana ha vinto una borsa di studio per il cheerleading e Puck si è trasferito a Los Angeles per avviare una ditta dedicata alla pulizia delle piscine.
Sue, intanto, è diventata mamma e ha scelto una nuova capo cheerleader, Kitty, che ricorda molto la “vecchia Quinn”: bionda, ambiziosa e ovviamente popolare. È pronta, insomma, a dare filo da torcere alle New Directions a suon di granite in faccia.

Glee - Stagione 4 La metamorfosi dei perdenti di provincia che a New York diventano improvvisamente vincenti sembra troppo frettolosa. Viceversa scorrono lente e ripetitive le scene ambientate in Ohio. La nuova stagione non ha trovato ancora il giusto equilibrio né la chiave giusta per raccontare entrambe le vicende senza farle risultare comunque slegate. I personaggi fanno fatica ad accettare i cambiamenti e gli stessi generatori annaspano nel tentativo di renderli credibili, interessanti e soprattutto degni degli elevati standard che i gleek di tutto il mondo si aspettano di trovare.