Marvel

Marvel Legends prime Impressioni: un pigro riassunto, non una docuserie

Marvel Legends è una docuserie sulla carta vincente e propositiva, ma dalla realizzazione pigra ed insoddisfacente almeno nelle due puntate d'esordio.

first look Marvel Legends prime Impressioni: un pigro riassunto, non una docuserie
Articolo a cura di

Siamo entrati nel tredicesimo anno di vita del Marvel Cinematic Universe, un dato che da solo spiega il suo straordinario - e forse irripetibile - impatto nel mondo dell'intrattenimento e nella cultura pop. E manca esattamente una settimana, dopo un forzato anno di pausa, all'inizio della nuova fase di questo progetto, la vera prova del nove definitiva: riuscirà la Casa delle Idee a ripetersi dopo la Saga dell'Infinito?

Non è scontato ora ripartire da zero né tantomeno creare un villain all'altezza di Thanos, capace di sostituire il suo immane carisma e la portata della minaccia che rappresentava per l'universo. Insomma, passare da Infinity War e Endgame ad una serie di origins story necessarie per presentare i prossimi eroi non è una transizione facile o morbida.

Incognite che si moltiplicano quando si considera il ruolo fondamentale che i prodotti seriali svolgeranno nel quadro generale. In un certo senso è qui che si inserisce Marvel Legends, una docuserie iniziata oggi su Disney+ con l'obiettivo di ripercorrere celermente la storia degli eroi Marvel nel Cinematic Universe. Un intento lodevole, dal risultato iniziale però troppo pigro ed insoddisfacente, almeno per le prime due puntate dedicate ai protagonisti dell'imminente WandaVision.

Tanto fumo, niente arrosto per ora

Facciamo innanzitutto chiarezza: Legends è una docuserie dalle puntate molto brevi - 6-7 minuti ciascuna - ed incentrate su singoli personaggi che hanno fatto la storia del MCU. Ovviamente ad ora il focus si è concentrato su Wanda Maximoff e Visione, così com'è lecito attendersi altri episodi ad hoc per Sam Wilson e Bucky Barnes o Loki prima delle rispettive serie. Ma lo stesso discorso quasi certamente varrà, ad esempio, per Natasha Romanoff prima dell'uscita di Black Widow e così via.

In cosa consistono le puntate? E qui arriva il tasto dolente, poiché non sono altro che un susseguirsi più o meno cronologico di scene chiave per l'evoluzione del personaggio di turno, tratte dai film Marvel. Non c'è altro, neanche una semplice scritta in un angolino ad indicare da quale lungometraggio sono state tratte le sequenze, preferendo una scarna collezione di loghi dalla dubbia utilità alla fine dell'episodio. Scatta immediatamente una domanda: a chi è indirizzata allora Marvel Legends?

Dal nostro punto di vista, una docuserie del genere può essere pensata per un fan dalla buona conoscenza del MCU o chi ne ha un'idea un po' più vaga. Nel primo caso, Legends sarebbe, sulla carta, uno strumento utilissimo per chi ha visto tutti i film, ma magari non ha mai riaperto Age Of Ultron dal 2015 e di conseguenza non ricorda perfettamente le origini ad esempio di Wanda, in questo caso.

In poche parole, un aiuto puramente mnemonico per evitare di doversi rivedere interi film ogni singola volta. Nel secondo caso, invece, servirebbe come sostegno basilare per riscoprire solo e soltanto i punti chiave e nulla più, per lo spettatore più casual che probabilmente non è interessato ai dettagli. In entrambi i casi, Legends sembra un progetto utile, con una precisa raison d'etre, nel migliore dei casi dedito a suscitare persino un piacevole effetto nostalgia e una rinnovata voglia di ripercorrere tutte le tappe.

Tuttavia per la pigrizia e superficialità con cui sono stati realizzati i primi episodi, nessun obiettivo viene centrato. Una persona esterna capirebbe veramente poco di Wanda e Visione, mentre un fan già conosce a menadito le informazioni talmente basilari - ed incapaci di creare un racconto continuo in evoluzione - che Legends fornisce, con un montaggio tutt'altro che chiaro.

Eppure sarebbe bastato poco: inserire tra le scene una voce fuori campo per raccontare psicologie ed evoluzione dei personaggi, dare qualche info e curiosità in più sulla loro storia o qualche retroscena, conferire un ulteriore aggancio a WandaVision suggerendo che i poteri di Scarlet Witch non siano ancora totalmente noti o come faccia Visione ad essere ancora "vivo", anche solo per creare aspettativa e curiosità. Purtroppo nulla di tutto ciò: un banale montaggio, non troppo riuscito, realizzato senza aver voglia di fare approfondimento su alcuni degli eroi e dei villain più complessi del mondo Marvel.

Marvel Legends - Serie Disney Marvel Legends, ad oggi, è un progetto deludente. Chiariamoci, non che da una docuserie intenta a ripercorrere i momenti chiave dei personaggi storici del MCU ci aspettassimo un prodotto rivoluzionario, ma nemmeno un riassunto sbrigativo di alcune scene chiave dei film targati Marvel Studios. Non c'è altro: nessun commento, nessuna curiosità o retroscena, nessuna voglia di approfondire.