Marvel's Cloak & Dagger: un primo sguardo alla serie disponibile su Prime Video

Una nuova serie Marvel fa il suo ingresso nell'arena! Benvenuti alla scoperta di Cloak e Dagger, un duo dai poteri piuttosto misteriosi.

first look Marvel's Cloak & Dagger: un primo sguardo alla serie disponibile su Prime Video
Articolo a cura di
Luciano Moscariello Appassionato di serie tv e videogiochi, non disdegno qualche occasionale capatina filosofica, dovrei anche laurearmici un giorno.

Il Marvel Cinematic Universe è una macchina che continua inesorabilmente a espandersi nell'ambito seriale, nonostante tentativi piuttosto oscillanti a livello qualitativo. E ormai, nell'approcciarsi a un nuovo prodotto della Casa delle Idee, viene subito da chiedersi se la nuova serie finirà nel lato chiaro, capitanato da Daredevil, o nel lato oscuro, il cui portabandiera è Inhumans? Interrogativo profondo e ancora più spinoso se la serie in questione è Cloak And Dagger. La creatura di Joe Polanski non è esattamente ciò che lo spettatore si aspetterebbe da uno sceneggiato targato Marvel: queste prime due puntate, infatti, si focalizzano quasi nella loro interezza su un versante marcatamente intimista, che neanche l'atipicità riuscita di un Runaways riesce a eguagliare. Nel creare una ricetta quanto più perfetta e squisita possibile, però, uno chef non può sfuggire ai dettami della moderazione, del mescolare i suoi ingredienti con sagacia affinché venga dato il giusto risalto a tutti. Ecco, la nuova serie di Freeform, disponibile con un episodio a settimana su Amazon Prime Video, ancora non sembra avere questo senso della misura.

Jazz e criminalità, ovvero New Orleans

In un setting ambizioso ed evocativo come la pericolosa città di New Orleans, Cloak And Dagger segue le vicende di due adolescenti estremamente diversi, ma accomunati da un'esperienza traumatica. Tyrone Johnson (Aubrey Joseph) ha assistito in giovane età all'omicidio di suo fratello, ucciso a sangue freddo da un poliziotto, mentre Tandy Bowen (Olivia Holt) ha perso suo padre quando era piccola in un incidente stradale, e conduce una vita fatta di continui furti e truffe.

Curiosamente, entrambe queste disgrazie sono avvenute lo stesso giorno, sullo sfondo comune di un'esplosione di una misteriosa piattaforma di trivellazione, la causa di uno strano legame sovrannaturale tra i due. Sacrificando qualcosa sul piano dell'azione e della spettacolarità, l'incipit riesce a caratterizzare con una meticolosità rara la situazione e l'esistenza quotidiana dei protagonisti, le loro motivazioni per ogni azione o parola, e i demoni che loro tentano disperatamente di tenere rinchiusi a chiave. Uno sforzo encomiabile, che sfocia in un primo incontro esaltante che sorregge l'intera produzione con la sua forza e i mille quesiti che suscita sui poteri di Tandy e Tyrone e il loro funzionamento.

Trama cercasi

Purtroppo è l'unica cosa che tiene in sesto l'intera serie. Questa doppia premiere soffre di una lentezza soporifera e tediosa, in cui le sequenze impiegano oltre il doppio del tempo necessario per svolgersi e finiscono per paralizzare l'intero plot, di per sé già alquanto evanescente.

E se questo aspetto può essere compreso e, perché no, anche giustificato dalla voglia di concentrarsi su una rappresentazione a dir poco maniacale delle due figure principali, non può essere perdonabile la generale povertà, per non dire la vacuità, di tutto il resto. Il titanico difetto di Cloak And Dagger, ben più invalidante del suo incedere flemmatico, è la mancanza di personaggi e storie di contorno e di un'ambientazione che, contro ogni rosea previsione, non riesce a incidere, risultando asettica e incolore. Esclusi Tyrone e Tandy e la loro meravigliosa interazione, non c'è nulla, non c'è una minaccia, non c'è un obiettivo, non c'è una storia che indirizzi i due verso qualcosa di grande. Il tempo per creare tutto questo c'è, non ci resta che incrociare le dita e sperare che una così maestosa caratterizzazione dei protagonisti non infici ineluttabilmente la trama.