Modern Family: primo sguardo alla stagione 4

Le imprevedibili vicende di una modernissima famiglia tornano in TV con la quarta stagione: l'abbiamo vista in anteprima!

first look Modern Family: primo sguardo alla stagione 4
Articolo a cura di

Modern family arriva sui nostri schermi dopo 3 stagioni ricche di successo e dopo aver fatto bottino pieno negli Emmy Awards di Los Angels, aggiudicandosi i premi nelle categorie migliore commedia, miglior attore non protagonista (Eric Stonestreet), migliore attrice non protagonista (Julie Bowen) e migliore regista (Steven Levitan). La quarta stagione sarà all'altezza delle precedenti?

Un ottimo inizio

Non c'è che dire: Modern family sembra mantenere la sua brillantezza anche in questa nuova stagione. La prima puntata trasmessa dalla statunitense ABC il 26 settembre non solo è sembrata in linea con la scoppiettante comicità emersa negli anni passati, ma è stata anche premiata da un ascolto record: quasi 15 milioni di spettatori. Un inizio con il botto per la serie creata da Christopher Lloyd e Steven Levitan, che promette quindi decisamente bene per il prosieguo della stagione. La difficoltà delle comedy, infatti, non sta tanto nel trovare nuove strade o colpi di scena capaci di dirottare la trama verso chissà quali intricate vicende, ma nel mantenere viva e costante la componente umoristica. Far ridere insomma; sempre e il più possibile. E in questo Modern family non può che andare in giro a testa alta, riuscendo a cogliere nel segno anche in questo inizio di quarta stagione.

E i difetti?

La serie non è ovviamente priva di difetti. Quello più evidente è il copiare se stessa in continuazione, fornendo un format che per quanto interessante e divertente, risulta leggermente ridondane a distanza di quattro anni. D'altra parte stravolgere una serie è sempre una mossa alquanto rischiosa e - si sa - prodotto che vince non si cambia, quindi per adesso avanti così!
L'altro difetto che ci sentiamo di evidenziare, è la mancanza di evoluzione in alcuni personaggi. Qua il discorso si fa un po' complicato perché l'equilibrio che gli autori sono riusciti a creare tra i vari membri della famiglia appare pressoché perfetto. Diciamo quindi che vogliamo andare proprio a cercare il proverbiale pelo nell'uovo quando diciamo che personaggi come il figlio minore - Luke (interpretato da Nolan Gould) - e soprattutto la piccola Alex (Ariel Winter) avrebbero le potenzialità per emergere di più o per meritarsi qualche puntata dedicata.
Ultima nota negativa (badate bene, anche in questo caso si tratta di una sottigliezza) riguarda il rapporto tra Mitchell e Cameron che, dopo essere stata una delle colonne portanti della passata stagione, sta adesso scadendo leggermente, finendo per apparire un po' banale. Nulla di grave, a dire la verità, solamente un normale alternarsi tra protagonisti (lasciando quindi più spazio ad esempio alla coppia Jay/Gloria) che però vale la pena sottolineare.

Brillantezza

Dopo aver parlato dei difetti (davvero miseri) che per onor di cronaca dovevamo elencare, non possiamo che lanciarci in un accorato elogio di quella che rimane una delle migliori comedy attualmente in circolazione. Come già detto è davvero sorprendente come gli sceneggiatori riescano, di puntata in puntata, a mantenere viva la loro verve umoristica, sfruttando quei clicé che - invece che ripetitivi - risultano alla fine dei "capisaldi" della serie, dei piccoli tormentoni di cui si sentirebbe la mancanza. La quarta stagione riparte infatti proprio da questi: dalla indiscutibile dabbenaggine di Phil, dalla permalosità di Cameron, dalla sincera scontrosità di Jay e da tutte le altre spiccate caratteristiche dei singoli personaggi che hanno portato successi e riconoscimenti per 3 stagioni.
Vogliamo infine concludere con un plauso particolare a Julie Bowen, l'attrice che interpreta Claire, fresca vincitrice di un Emmy. La sua recitazione è semplicemente perfetta e rende al meglio uno dei personaggi più importanti del serial, dando credibilità a una personalità ricca di sfaccettature. Davvero brava.

Modern Family - Stagione 4 Che dire? Modern family riparte esattamente da dove ci aveva lasciato, senza apportare modifiche sostanziali al suo format ma promettendo qualche sconvolgimento “importante” a livello di trama. La cosa che però resta immutata è la brillante comicità che permea la serie. Anche questa quarta stagione quindi parte con il piede giusto, promettendo un’altra annata di risate e successi.