First look Raising Hope - Stagione 1

Fan di Earl, ecco il momento che aspettavate! La serie Raising Hope debutta in modo convincente, regalando moltissime risate

first look Raising Hope - Stagione 1
Articolo a cura di

Se siete entrati perchè speravate in una nuova stagione di Earl, mi dispiace deludervi, ma non è questo il caso. Però...Greg Garcia, il creatore di Earl, è tornato con una nuova serie, Raising Hope. Ed ha tutta l'aria di farci respirare, con un diverso cast, le stesse atmosfere che potevamo vivere attraverso le avventure di Earl, Randy, Catalina... Personaggi sfortunati, reietti, gli ultimi esponenti della scala sociale: Greg Garcia ci riporta in quel mondo così divertente e fantastico da averci appassionato per diversi anni, e che non tutti abbiamo dimenticato. E lo fa con un'idea che, seppur non troppo originale per ciò che riguarda la trama, stupisce nella realizzazione.

Arriva Hope!

La storia del serial inizia nel momento in cui Jimmy, il protagonista, incontra una giovane sconosciuta con la quale intrattiene un'avventura di una notte. Il mattino dopo viene però a conoscenza della vera identità della ragazza attraverso il telegiornale: la sconosciuta è una serial killer ricercata per pluriomicidio dei propri partner. Jimmy riesce quindi a farla arrestare, ma le sorprese non terminano. Dopo qualche mese il protagonista viene raggiunto da una notizia sconvolgente: la sconosciuta aspetta un bambino, frutto proprio di quella relazione fugace di una sola notte. E poiché la madre verrà giustiziata in quanto condannata a morte, le responsabilità sul bambino cadono tutte sul povero Jimmy, che dovrà crescere Hope, così chiamerà la piccola, insieme alla sua scapestrata famiglia. Allo stesso tempo, impresa forse ancora più ardua della precedente, cercherà di far innamorare la bella Sabrina: ci riuscirà? E soprattutto, che ne sarà della piccola Hope?

In ricordo di Earl

Non appena sarete davanti ai primi episodi del serial vi renderete subito conto che in Raising Hope c'è qualcosa di familiare: lo stile di Greg Garcia è inconfondibile e può essere ripescato in ogni singolo particolare di questa nuova produzione. Gli ambienti, la fotografia, i personaggi principali ma soprattutto i comprimari, le disavventure che vengono raccontate durante gli episodi: tutto vi riporterà alla mente ciò che fu a suo tempo My Name is Earl, uno stranissimo impasto di situazioni stravaganti e personaggi bizzarri. Lo stesso viene riproposto in Raising Hope, e ciò non deve essere visto come un difetto, anzi. Se amavate il suo "predecessore", vi affezionerete a Hope se non dal primo, sicuramente dal secondo episodio. Non vi piaceva Earl? Date una possibilità ad Hope, vedrete che non ne rimarrete delusi!

Raising Hope?

Nel titolo del serial è insito un gioco di parole: oltre al naturale significato riguardante il tema del telefilm, "Crescendo Hope" nel senso di allevare la bimba, vi è anche un secondo significato riguardante la possibilità per Jimmy di "riacquistare la speranza" proprio grazie alla piccola, poichè prima dell'arrivo della bambina la vita del ragazzo era squallida ed Hope potrebbe essere proprio la via di fuga che Jimmy stava cercando.

Raising Hope - Stagione 1 Torna Greg Garcia con una nuova creatura: stavolta non si tratta di un pazzoide con una lista infinita, ma di una neonata che cerca solo un po' di pace e amore. Il risultato però è lo stesso: risate a non finire! Questo inizio di stagione convince, attendiamo i prossimi episodi per poter valutare al meglio il resto della serie.