Star Wars

Star Wars: The Clone Wars, prime impressioni sulla Stagione 7 su Disney+

In attesa dell'uscita di Disney+ in Italia, abbiamo visto in esclusiva le prime due puntate della nuova stagione di The Clone Wars.

first look Star Wars: The Clone Wars, prime impressioni sulla Stagione 7 su Disney+
Articolo a cura di

Il 24 marzo è il gran giorno di Disney+ in Italia. E con la nuova applicazione di streaming di Disney arriverà anche la settima e ultima stagione di The Clone Wars, ultima creatura di George Lucas prima della cessione a Disney. Abbiamo visto i primi due episodi, disponibili attualmente sulla piattaforma streaming, e siamo qui per raccontarvi le nostre sensazioni, che purtroppo per ora non sono del tutto positive.

Un gradito ritorno

The Clone Wars è, probabilmente, la serie animata più amata dell'intero universo di Star Wars. Nelle sei stagioni in cui si articola racchiude al suo interno delle vere e proprie gemme in grado di rivaleggiare in qualità e contenuti anche con i film della saga principale. Alcuni cicli, come quello di Mortis, di Umbara o dello Zillo Beast, rientrano di diritto nel "best of Star Wars".

Purtroppo, la serie venne prematuramente cancellata in seguito all'acquisizione di Lucasfilm da parte di Disney e la serie animata virò su produzioni come Rebels prima e Resistance dopo. In occasione dell'uscita di Disney+, Lucasfilm ha deciso di concedere ai fan una settima e ultima stagione per chiudere le vicende di alcuni personaggi fondamentali.

I primi due episodi

Partiamo da un semplice presupposto. Se non avete visto le altre sei stagioni, in questa settima ci capirete ben poco. Vi troverete ad avere a che fare con personaggi che non conoscerete e, soprattutto, non coglierete nessuna citazione. Infatti, la prima puntata si apre con l'arrivo della Bad Batch, cloni difettosi che hanno formato un team d'élite soprannominato squadra 99, in onore di uno dei personaggi già visti nel corso della serie.

Questo team si andrà a unire a Rex, capitano della 501esima legione di Anakin Skywalker, a Cody, comandante delle truppe di Obi-Wan, e ai due Jedi per capire come mai i Separatisti stiano riuscendo a sconfiggere la Repubblica in un particolare contesto. Le indagini porteranno così a far capire che, probabilmente, una vecchia conoscenza non è ancora morta e che le sorti della battaglia potrebbero essere ribaltate in un istante.

Una partenza a rilento

Uno dei punti di forza principali di The Clone Wars, se non IL punto di forza fondamentale, era sicuramente il raccontare con forza e precisione le vicende di tutti i personaggi dell'universo di Star Wars: dai mercenari ai cacciatori di taglie, dalle persone comuni ai cloni, fino ad arrivare ai Jedi stessi. E questa settima stagione ricomincia esattamente da qui: la prima puntata è tutta dedicata alla Bad Batch e ai cloni Rex e Cody. Ma non riesce ad essere incisiva come i precedenti archi narrativi dedicati ai cloni stessi, ricordiamo ad esempio la sensazionale sequenza di storie raccontate riguardanti la squadra Domino.

E se la prima puntata ci è parsa un po' senza mordente, lo stesso vale per la seconda, in cui i protagonisti non riescono a spiccare e la storia non decolla minimamente. Le scene d'azione sono troppo statiche e monotone, nonché prive di pathos. Addirittura la Bad Batch appare quasi invincibile, facendo cose ai limiti dell'umano e rivaleggiando in bravura quasi con i Jedi. E se non bastasse questo, nella seconda puntata nemmeno l'inserimento di Anakin Skywalker riesce a risollevare le sorti di quello che sembra un episodio lungo spalmato in due parti, ma che poteva essere riassunto, a dir la verità, in una manciata di minuti.

La sensazione è di ritrovarsi per tutto il tempo davanti a un déjà-vu. Le situazioni sembrano già viste e riviste. Una missione di salvataggio, come tante ce ne son state nelle precedenti sei stagioni, un colpo di scena che non si rivela tale perché telefonato fin dall'inizio e una Bad Batch con cui non si riesce minimamente a creare empatia, al contrario dei cloni comuni con cui c'è sempre stata una sensazione di forte identificazione.

Star Wars: The Clone Wars 7 Il trailer della settima stagione di Star Wars: The Clone Wars puntava tutto sul ritorno di Ahsoka Tano e di Darth Maul. Chiaramente Disney+ e Lucasfilm avranno deciso di tenersi le cartucce più esplosive per quello che seguirà, per il finale della serie. Forse, però, un po' più di fantasia iniziale avrebbe giovato per rendere queste prime due puntate all'altezza delle aspettative dei fan, che ormai attendono la conclusione della serie da sei anni.